Prenotare online case vacanza in Castellammare del Golfo su atraveo

  • Sicilia | All'ombra dell'Etna
    A partire da EUR 302

  • Sicilia | Rinfrescarsi nella propria piscina
    A partire da EUR 490

  • Pantelleria | Vacanze in dammuso
    A partire da EUR 250

  • Sicilia | Ville in riva al mare
    A partire da EUR 320

  • Isole Eolie | Isole vulcaniche
    A partire da EUR 282

http://www.atraveo.it/castellammare del golfo
Link da copiare
La sezione della mappa è stata modificata.
Ricaricare automaticamente
Perché non sono visualizzate tutte le offerte? 
map

Dal tempio alla spiaggia

Sicilia | La Sicilia non offre solamente una calda estate con sole e spiagge meravigliose, bensì anche numerose attrazioni culturali. Non potrete non visitare le innumerevoli testimonianze storiche presenti sull’isola, come ad esempio la famosissima Valle dei Templi vicino ad Agrigento, i cui resti risalgono ad oltre 2500 anni fa. Inoltre sono assolutamente da vedere i siti archeologici a Siracusa o Catania.
Chi desidera rinfrescarsi dopo una perlustrazione in queste valli antiche ha a disposizione circa 1000 chilometri di costa per tuffarsi nel mare. Mentre il nord e l’est sono ricchi di scogliere e faraglioni, in mezzo ai quali troverete incantevoli calette per fare il bagno, il sudovest è per lo più piano e caratterizzato da lunghi e bellissimi tratti di spiaggia.
Oltre ai templi e alle spiagge la Sicilia offre tanto di più. Andate ad esempio alla scoperta di tante città, grandi e piccole, come Palermo, Messina, Ragusa, Trapani o Taormina. O fate una gita in barca alla volta delle Isole Lipari e Egadi o della vicina Malta.
atraveo Vi offre oltre 2.100 case vacanza ed appartamenti in Sicilia. Tra le località più amate per un piacevole soggiorno in casa vacanza citiamo Gioiosa Marea, Sciacca, Scicli, Giardini-Naxos, Trappeto e Marina di Modica.
 

Visita al vulcano

La Sicilia non è solamente la più grande isola del Mediterraneo, bensì ospita anche il vulcano più alto ed attivo in Europa – l’Etna, che potrete ammirare da vicino durante le Vostre vacanze. Molte escursioni guidate Vi porteranno attraverso i crateri, i depositi di lava e i punti dove avvengono le eruzioni. Non potrete lasciarvi scappare questa emozionante esplorazione! Gli appuntamenti vanno in genere da metà maggio fino a fine ottobre, ma attenzione: quando si parla dell’Etna, si parla di un vulcano che è ancora attivo. È necessario informarsi in loco sui pericoli contingenti e sulle possibilità escursionistiche per evitare rischi.
Chi vuole ammirare ancora più attività vulcaniche potrà farlo durante un tour guidato delle due isole vulcaniche Vulcano e Stromboli davanti alla costa settentrionale della Sicilia. Il vulcano di Stromboli è particolarmente attivo e offre uno spettacolo imperdibile, poiché le eruzioni di lava incandescente si susseguono in intervalli che vanno da qualche minuto ad un’ora. Entrambe le isole fanno parte dell’arcipelago delle Isole Eolie e sono raggiungibili in nave grazie ai frequenti collegamenti dai porti di Messina e Milazzo.
 

Recensioni dei nostri clienti

4,3 su 5 (93 Recensioni del cliente)
1 Le case vacanze in Castellammare del Golfo sono state recensite da 93 clienti con una media di 4,3 su 5 casette.

Recensioni della località

Recensione complessiva su Castellammare del Golfo

4,2 su 5 (110 Recensioni del cliente)
Recensire questa località

Alcuni clienti di case vacanza hanno scritto questo su Castellammare del Golfo 

  • 4,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 20/05/2016

    «Per tutte le richieste molto facilmente accessibile!»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 442761. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 4,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 06/05/2016

    «Bel posto. Molti ristoranti lungo il porto. Il cibo è ottimo. E il caffè in tutto il mondo super deliziosa per pochi soldi.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 408225. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dall'olandese. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Cliente atraveo Mirko ha scritto
    in data 01/04/2016

    «Castellammare del Golfo è davvero un posto molto bello, con un pittoresco porto. Ci sono anche molti ristoranti dove si ottiene il pesce fresco ben cotto. Sopra il porto è una piazza, come è noto in Italia e ama. I ristoranti sono ovunque abbastanza, perché si dovrebbe informarsi su Internet, che di loro hanno una buona valutazione. Cafe`s, congedo di ghiaccio niente di bar e a desiderare. Anche se eravamo fuori stagione, la serata era ancora qualcosa da fare, che non era in nessun posto nel caso. Ho avuto l'impressione che abbiamo trovato il posto più bello vicino a Palermo.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 226641. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 27/02/2016, periodo del viaggio: agosto 2015

    «Castellammare è una città affascinante piena di vita, con molti negozi e stimolante programma estivo per gli ospiti - ci è piaciuto molto.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 468055. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 4,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 26/02/2016, periodo del viaggio: agosto 2015

    «Posto tranquillo, ma affollata la sera con un sacco di ristoranti»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 408225. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dall'olandese. Torna alla lingua originale


Alcuni locatori di case vacanza hanno scritto questo Castellammare del Golfo

Da Castellammare del Golfo si raggiunge comodamente e in poco tempo la Riserva Naturale dello Zingaro, Scopello ed i suoi faraglioni, San Vito Lo Capo, Balata di Baida con il Castello di Baida con ruderi di vetuste mura e torrioni ottagonali, le zone archelogiche di Selinunte e Segesta, con le ...
mostrare di più
sue Acque Termali.
Oltre alle innumerevoli spiagge in pochi chilometri è possibile visitare inoltre Gibellina, Trapani, Erice, le Isole Egadi: Favignana, Levanzo e Marettimo; la splendida città di Palermo, Monreale ed il suo Duomo, Cefalù, Marsala, Mothia, Mazara del vallo e molto altro ancora che potrete scoprire soltanto visitando questa bellissima terra!

LEMON&ORANGE
Il quartiere dove è ubicato Lemon&Orange è ideale per una splendida vacanza a Castellammare del Golfo. Vie pittoresche si affacciano sul mare e sulla montagna. La spiaggia di Cala Petrolo, si raggiunge tranquillamente a piedi in solo 10 minuti attraverso una bella passeggiata nel centro storico che conduce al mare e ai principali luoghi di interesse. La sera, come di giorno, si raggiungono a piedi tutti i localini, ristoranti, cafè e bars della cittadina marinara. Allo stesso tempo, grazie alla sua posizione strategica, è vicina alle vie principali della città che permettono di raggiungere facilmente gli aeroporti, porti e stazione, nonché le note mete turistiche di San Vito Lo Capo, Scopello, Trapani, Erice, Palermo, Segesta e tutte le bellezza della provincia di Trapani e non solo. Il posteggio per le auto è gratuito ed è libero e si trova facilmente, aspetto molto importante soprattutto nel periodo estivo.

mostrare meno
fonte: Ferrarella
Castellammare del Golfo è un paese caratteristico della sicilia occidentale,si trova in provincia di Trapani nel suo circondario scenari naturali che raramente si trovano in altre localita',il porto turistico ad esempio è uno spettacolo naturale di estrema bellezza,La costa che da Castellammare va verso Scopello è piena di calette e ...
mostrare di più
grotte spettacolari,e per finire dopo i faraglioni di Scopello ci si inoltra verso la riserva naturale dello Zingaro. L' ubicazione di Castellammare del golfo è ideale per raggiungere tutte le localita' piu' famose. Nell'arco di 35/40 km. abbiamo 2 aeroporti uno è quello di Palermo e l'altro quello di Trapani birgi.
Il bivio autostradale a soli 3 km. di distanza da castellammare permette di muoversi in diverse direzione potendo raggiungere facilmente Palermo,Trapani,Mazzara del vallo, Marsala,Alcamo, San Vito lo capo, Segesta,Selinunte, Erice ,ecc.
mostrare meno
fonte: Settipani
Bella e variegata è la costa castellammarese: si va dalla grande spiaggia di sabbia finissima della Playa, a est del paese, al tratto roccioso intervallato da suggestive calette a nord-ovest del centro abitato. Subito oltre il braccio del porto abbiamo il Vallone delle Ferle, conosciuto anche come Vallone San Giuseppe, ...
mostrare di più
dal quale comincia la zona chiamata Pirale ("pedale") che arriva fino alla punta omonima, superata la quale ha inizio il tratto denominato Costa dei Gigli che si estende fino alla punta detta La porta (conosciuta anche come 'N testa a la porta).

Oltrepassata La porta si ha una piccola insenatura chiamata Vucciria, con relative grotte, e, a seguire: Fossa dello Stinco, Punta Falconera, Petri Vranchi ("pietre bianche"), Cala Bianca, Punta del Grottaro, Cala Rossa, Punta Gran Marinaro, Pizzo di la 'Gna Cara, Baia di Guidaloca (storpiatura del nome più antico e corretto Vitaloca[28]), Puntazza, Vruca, Creta, Arbi, Tonnara di Scopello, Cala Muschi, Baia Luce, Punta Pispisa, Cala dell'Ovo e infine Cala Mazzo di Sciacca, ultima caletta prima dell'inizio della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro.
Museo dell'Acqua e dei Mulini (piazza Castello - Castellammare del Golfo)
Museo Etno-Antropologico Annalisa Buccellato (piazza Castello - Castellammare del Golfo). Il museo ripercorre i diversi aspetti della civiltà contadina attraverso oggetti di uso quotidiano legati alle coltivazioni agricole e ai mestieri artigiani.
Museo Naturalistico (Riserva Naturale dello Zingaro - Castellammare del Golfo)
Museo del mare (via Pietro Mascagni, 1 - Castellammare del Golfo). Vuole far conoscere alla collettività le tradizioni, la storia e i modi di essere della comunità marinara.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]
13 luglio: rievocazione storica
19/21 agosto: festeggiamenti in onore della patrona Maria SS. del Soccorso
1/7 settembre: CICI Film Festival
mostrare meno
fonte: Perez
Castellammare del Golfo, situata in una delle zone più belle e affascinanti della Sicilia occidentale, per la bellezza del mare, la vicinanza alla riserva dello Zingaro, Isole Egadi e San Vito lo Capo nonchè ai siti archeologici e monumentali, come Erice, Segesta, Selinunte e Monreale. Inoltre nei dintorni è possibile ...
mostrare di più
praticare escursioni "Trekking, Arrampicata libera ed equitazione". In loco si trova un'ampia offerta di prodotti enogastronomici, caseari tipici della gastronomia siciliana.

COME RAGGIUNGERLA: La si raggiunge:
Da Palermo, seguire l' autostrada A 29 per Trapani, uscire a Castellammare del Golfo, seguire la Strada statale(SS) 187 per Trapani con uscita Balata di Baida, se si arriva da Trapani seguire la Strada Statale (SS) 187 per Castellammare del golfo uscita a Balata di Baida, da li a poco si è al Castello di Baida. Borgo del periodo Borbonico.
mostrare meno
fonte: Foderá
Castellammare è un paese di circa 14.000 abitanti ubicati tra il mare è la montagna. Ad oggi è un paese turistico per le sue bellezze naturali, il mare con tantissime spiagge e calette sia di sabbia che di ciottoli, gli scogli.Ma c'è anche la montagna che offre suggestive escursioni per ...
mostrare di più
gli appassionati e la presenza di grotte sotterranee con stalattiti e stalagmiti.Fanno parte del territorio di Castellammare anche Scopello con i suoi bellissimi faraglioni e la riserva dello Zingaro,riserva sia di flora che di fauna che è possibile visitare a piedi o via mare.Castellammare inoltre si trova in un posto strategico per visitare la sicilia occidentale infatti è al centro tra palermo e trapani,vicino segesta e Selinunte dove potete visitare i templi greci,vicino a S.Vito lo capo con la sua bella spiaggia, vicino a Erice,piccolo paese medievale molto caratteristico,vicino alle saline e Mozia,vicino a Favignana e Ustica e così via.

Castellammare is a village of around 14000 inhabitants located between the sea and the mountain. Nowadays is a touristic village for his his beautiful natural landscape: the sea and his sand or stone beaches, or rocks . People who prefer mountain can enjoy some hikes. In the same area you can admire Scopello and his "faraglioni" and the Natural Reserve of the Zingaro, where you can walk in the flora and fauna or you can admire from the sea by boat. Castellammare is a strategic place to visit the western Sicily because of his location between Trapani and palermo, near Segesta and Selinunte where you can visit the Greek temples, near the wonderful beach of San Vito Lo Capo, near the sensational middle age village, near the "saline" and Mozia, near Favignana and ustica and so on.
mostrare meno
fonte: Norfo
Da Castellammare del Golfo si può raggiungere Trapani, Erice, San Vito, Scopello, la Tonnara, Segesta, Palermo, mezzora dall'aereo porto Falcone Borsellino, venti minuti dall'aereo porto Birge. Il paese offre una splendida marina, dove ci sono diversi ristoranti e bar, e dove si potrebbe affittare una barca o gommone o prenotare ...
mostrare di più
direttamente la barca che farà fare il giro turistico di tutta la costa (Le grotte di costa, Scopello, Zingaro, San Vito). C’è una bellissima spiaggia di 5 km attrezzata di stabilimenti con sdraie e ombrelloni, dove ci sono ristoranti e giostre per bambini. Il paese offre due splendide parchi, dove portare i bimbi a passeggiare. Vicine sono le terme Seggestali, dove ci sono le piscine di acqua calda, possibilità di fare escursioni a cavallo prenotandole in tempo, visitare le grotte di Monte Inici. La sera in spiaggia ci sono gli stabilimenti che organizzano le serate a tema.
mostrare meno
fonte: Puddu
Castellammare del Golfo si trova nella Sicilia occidentale e la sua posizione è l’ideale per poter visitare facilmente o con mezzi propri o con bus o treno o taxi Selinunte, Agrigento, Motya, Palermo, Monreale, Cefalù, le Isole Egadi, San Vito Lo Capo, Scopello, la Riserva dell Zingaro, Trapani e le ...
mostrare di più
sue saline, Erice, Marsala, Ustica, Segesta.
mostrare meno
fonte: I 2000 di La Duca Pietro & c. snc
Questa cittadina, che sorge sull’omonimo golfo, fonda la propria identità sul mare. Nato come emporio marino per i commerci della vicina Segesta, sul suo mare si riflettono le torri di avvistamento e i baluardi difensivi del castello. Ed è sul mare che si svolge la vita e si animano le ...
mostrare di più
serate estive. Nei dintorni si conservano ancora paesaggi arcaici come il borgo di Scopello, addossato su una rocca che si affaccia sui faraglioni e sulla vecchia tonnara. Nel territorio di Castellammare ricade l’ingresso principale e parte della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro dove, accanto a spiagge incontaminate, si ritrovano rilevanti manifestazioni endemiche di flora e fauna.
mostrare meno
fonte: Bombaci Servizi s.a.s. di Bombaci Gianluca & c.
Castellammare del golfo è un punto strategico per visitare la sicilia occidentale.
A pochi km dalla riserva dello zingaro, da erice, un'ora da marsala e dalle saline di trapani e da san vito lo capo...
dista 30 km dall'aeroporto di Palermo
e 40 km dall'aeroporto di trapani

fonte: Milazzo
Castellammare del Golfo e' sicuramente uno dei paesi piu' belli e caratteristici della Sicilia e si affaccia sul golfo che da esso prende il nome. Lo splendido golfo e le sue numerosissime baie sono dei veri e propri gioelli naturalistici che lasciano i visitatori senza parole. Tra le spiagge piu' ...
mostrare di più
belle di Castellammare troviamo Guidaloca, spiaggia di sassolini bianchi e acqua cristallina, e le spiagge un po' nascoste e mozzafiato di Cala Rossa e Cala Bianca. Spostandosi verso Est, costeggiando paesaggi di rara bellezza come Mazzo di Sciacca e Cala Azzurra si arriva al caretteristico borgo di Scopello e alla sua Tonnara, conosciuta in tutto il mondo grazie ai faraglioni. Nel piccolo borgo il visitatore potra' gustare tra le altre cose il tipico pane fatto in casa e condito con olio d'oliva, pomodoro e origano, chiamato “pani cunzatu”. E sempre nel territorio di Castellammare si trova la Riserva dello Zingaro, splendido esempio di perfetto ecosistema naturalistico marino che offre la possibilita' al visitatore di fare magnifiche passeggiate nella natura incontaminata, grazie ai suoi sentieri. Numerose sono le cale (baie) che dall'inizio della Riserva dello Zingaro arrivano fino a San Vito lo Capo. Da qualche anno questa zona della Sicilia si attrezza sempre piu' a livello turistico e propone hotel e alberghi di altissimo livello. Da non dimenticare che la citta' di Castellammare offre anche in pieno centro uno splendido porticciolo, chiamato dagli abitanti “La Marina”, in cui poter sorseggiare l'ottimo vino locale o sedersi in uno dei ristoranti che propongono sempre pesce fresco pescato in giornata.
mostrare meno
fonte: Luglio
Castellammare è conosciuta per il suo inestimabile patrimonio ambientale e paesistico. Un territorio costituito da una bellissima costa, a ridosso della quale si elevano, in una spettacolare scenografia naturale, i rilievi montuosi dei monti Inici e Spàragio, in parte ricoperti da boschi. Contrapposta alla bella e ampia spiaggia sabbiosa che ...
mostrare di più
si estende ad est del paese, la costa occidentale si presenta fortemente frastagliata. Rocce che cadono a picco, scogli, stupende insenature, calette e grotte accessibili solo dal mare fanno da cornice ad un mare limpido e pescoso.

Scopello è forse il luogo più suggestivo e pittoresco dell'intero golfo di Castellammare. E' un piccolo borgo sorto verso la fine del settecento attorno al baglio, sul sito di un precedente casale arabo. In basso, nella stupenda cala limitata dai faraglioni e protetta da vecchie torri di avvistamento, si trova la tonnara, conosciuta da tempo immemorabile (è citata in documenti del 1200) ed attiva fino a pochi anni addietro, con il baglio, gli edifici e i magazzini

I 1.620 ettari della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro si estendono in uno dei paesaggi più suggestivi della Sicilia, nel braccio di terra che, inoltrandosi nel Tirreno meridionale, chiude ad ovest il Golfo di Castellammare. Prima riserva naturale istituita in Sicilia (6 maggio 1981), si sviluppa lungo la costa per oltre sette chilometri, in uno dei pochi lembi di terra ancora integri in tutta l'Isola. Sono montagne che si innalzano dal mare, percorse da sentieri che portano a scoprire scorci di paesaggi di bellezza in cui la luce particolare fa riverberare i colori delle rocce e della vegetazione contrapponendoli alle diverse tonalità di bleu mare del sottocosta

Il complesso montuoso dell'Inici domina da Sud con i suoi mileicentosessantaquattro metri slm. l'abitato di Castellammare.
Da lassù nelle giornate serene e di buona visibilità uno splendido scenario si offre agli occhi dei pochi interessati visitatori, l'intero golfo di Castellammare la costa dello Zingaro ed ancora Erice, ed i paesi dell'interno.

Le Terme Segestane si trovano a Castellammare del Golfo in località Ponte Bagni. Le sue acque sono ipertermali e sgorgano ad una temperatura di circa 44° C. Nello stabilimento termale troviamo due piscine di cui una per bambini, e la grotta detta della regina una vera e propria sauna naturale. Tra i numerosi trattamenti praticati alle terme Segestane, ricordiamo la bagnoterapia, fanghi, grotte, massaggi, idromassaggi, aerosol, inalazioni ed irrigazioni. Si curano inoltre le patologie dermatologiche, dell'apparato motorio e respiratorio
mostrare meno
fonte: Ligotti
E' un comune di circa 15.000 abitanti. Castellammare del Golfo conserva gelosamente i suoi stupendi scenari naturali, le sue tradizioni: il Castello arabo normanno, la Chiesa Madre e la chiesetta del Rosario , il Baglio, Scopello, la Riserva Naturale dello Zingaro, il culto per la Madonna del Soccorso, venerata protettrice ...
mostrare di più
e patrona di Castellammare. Per feseggiare i 200 anni dell'incoronazione Castellammare del Golfo ha rievocato uno degli avvenimenti storici cui è legato il culto della Madonna, il bombardamento inglese del 1718, con uno spettacolo di fuochi, luci, e canti e processioni. Il patrimonio artistico di questa terra è immenso. Insediamenti punici, architettura bizantina, araba normanna, barocca, rinascimentale.
mostrare meno
fonte: D'Anna
contesto geografico ideale per trascorrere una vacanza al mare nel quartiere tipico marinaro. a soli 100 metri dal porto peschereccio dove poter comprare ottimo pesce appena pescato. A 100 metri il centro storico del paese,raggiungibile a piedi.
Nei pressi dell'antico porto di C/mmare sono presenti molti ristoranti tra i migliori ...
mostrare di più
del luogo, per le serate estive vanno ricordati i vari PUB, Bar, Wine Bar e le relative attività di'intrattenimento che essi offrono. Da non perdere: la visita al sito archeologico di Segesta e le rappresentazioni classiche (tragedie greche) ma anche concerti, prosa ecc. Ad appena 6 km. potrai godere delle acque sulfuree "terme segestane" immerse in un incantevole paesaggio. Sul monte Inici è possibile visitare meravigliose grotte di natura carsica.
mostrare meno
fonte: Giglio
Castellammare del Golfo è un mix tra natura e storia,mare e montagna e si colloca nella parte costiera piu' bella della sicilia di cui vi fa parte la riserva naturale dello zingaro attraverso la quale si puo' raggiungere anche a piedi (per gli amanti delle escursioni) san vito lo capo. ...
mostrare di più

Castellammare è in un punto favorevole per raggiungere facilmente e in poco tempo localita' famose come Segesta, Erice,San Vito lo capo ,Trapani e le isole Egadi.
mostrare meno
fonte: Asaro
LA CASAè IN CONTRADA FRAGINESI (piano cardone 69)DISTA 6 KM DA CASTELLAMMARE DEL GOLFO Cittadina rivierasca, di origini antiche, che alle tradizionali attività rurali affianca attività industriali e commerciali. , viv . Il territorio, classificato di collina, è caratterizzato da aspri promontori, magnifiche calette, spiagge dorate, antri e cunicoli sottomarini, ...
mostrare di più
bassi scogli e stretti valloncelli che si specchiano in un mare incontaminato; ha un profilo geometrico irregolare, con variazioni altimetriche accentuate. L’abitato, interessato da espansione edilizia, è posto a scacchiera sopra un piano inclinato verso il mare. 5KM DA SCOPELLO E 7 DALLA Riserva Naturale dello Zingaro è nota per la bellezza delle coste che essa comprende: 8 Km di paradiso da Scopello a San Vito Lo Capo che viene visitato in ogni stagione da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo..
A pochi chilometri da Scopello si può ammirare il sito archeologico di Segesta con il tempio, capolavoro dorico-siculo del V sec. A.C. ancora perfettamente conservato, ed il teatro, dove ancor oggi si svolgono rappresentazioni teatrali durante il periodo estivo...
Attiva fino a qualche anno fa quando era praticata la pesca dei tonni, oggi la tonnara con i suoi faraglioni è un vero e proprio "museo del mare" di incomparabile bellezza, scelta come location da molte produzioni cinematografiche...Nei pressi di Trapani, sulla sommità del monte San Giuliano, sorge Erice. Difficilmente una persona che è stata ad Erice può trasmettere con le parole ciò che si prova girando per le caratteristiche strade... La costa che da Trapani conduce a Marsala offre uno spettacolo straordinario, in cui si inseriscono le saline e la riserva delle “isole dello stagnone”...
mostrare meno
fonte: D'angelo
Castellammare del Golfo nasce come emporio della città di Segesta, il luogo, cioè, dove l'antico popolo degli Elimi esercitavano i loro commerci con le navi straniere.

In perenne contrasto con i Greci della vicina Selinunte - con la quale ingaggiò spesso cruente battaglie - l’importante centro elimo orbitò sempre intorno ...
mostrare di più
alla potenza cartaginese che fece dell’emporio segestano una delle più importanti stazioni fortificate del bacino settentrionale della Sicilia.

Tramontato nell’Isola l’astro greco, la potenza cartaginese dovette, quindi, misurarsi con altri e ben più accaniti nemici: i Romani. Le guerre puniche, infatti, furono l’ultimo atto della vicenda cartaginese e, quindi, anche di Segesta ma non dell’antico emporio. I vincitori, infatti, comprendendone appieno l’importanza, lo ripopolarono, conservandone e potenziandone le caratteristiche militari.

Furono gli Arabi che connotarono il centro – ribattezzato Al Madarig, ovvero “le scale”.

Della successiva epoca normanna e sveva - tra il 1071 ed il 1280 - poche notizie sono giunte a noi, ma è probabile che questi ultimi abbiano ulteriormente e meglio fortificato Al Madarig che, con la costruzione della fortezza sul mare, prese a chiamarsi Castello a mare.

Si deve tuttavia, agli Aragonesi - cui la città passò dopo il Vespro - la definitiva sistemazione della possente fortificazione.

Nel periodo aragonese (1281 - 1410), quindi, la cittadina fu terra baronale di proprietà di Federico d’Antiochia e divenne importante polo commerciale legato all’esportazione del grano.
L’ulteriore sviluppo di Castellammare del Golfo - che con alterne fortune conservò la sua qualità di porto - è infine da ascriversi al periodo che va dal Seicento all’Ottocento, quando la città vide un crescente, notevole sviluppo.

Oggi Castellammare, grazie ad un patrimonio di valore inestimabile, costituito dalla straordinaria bellezza naturalistica delle sue coste e del suo entroterra è diventata un importante polo di attrazione turistica, che molto può offrire ai suoi visitatori: come l'antico borgo marinaro di Scopello con la sua tonnara e i suoi Faraglioni, la costa caratterizzata da spiagge di sabbia dorate a levante, frastagliata con incontaminate calette e scogli a ponente come (la baia di Guidaloca, Calabianca, Calarossa, Faraglioni di Scopello e la riserva naturale dello Zingaro piena di magnifiche calette, sentieri e spiagge di ciottoli e sabbia che si specchiano in un mare incontaminato, limpido e tranquillo.
Inoltre da non dimenticare le Terme Segestane, le cui acque, classificate come ipertermali, sulfuree, altamente mineralizzate, svolgono un importante azione terapeutica.

La prima riserva naturale istituita in Sicilia, ingloba un tratto di circa 7 Km di splendida ed incontaminata costa, essa di affaccia sul golfo di Castellammare e la catena di montagne che, alle piccole calette ed ai suggestivi strapiombi sul mare, fa da magnifica cornice.
Importantissima per la grande riccheza di piante rare ed endemiche, lo Zingaro lo è forse di più dal punto di vista faunistico: l'esistenza di nicchie ecologiche molto varie consente una diversità faunistica elevata non riscontrabile in altri luoghi dell'Isola.
Allo Zingaro, infatti nidificano e si riproducono almeno 39 specie di uccelli, principalmente rapaci, tra i quali il falco pellegrino, il ghepio e la poiana.

L'area della Riserva riveste anche una grande importanza archeologica in quanto nello spettacolare grotta dell'Uzzo ha avuto sede uno dei primi insediamenti preistorici della Sicilia. Magnificamente organizzata dal punto di vista della fruizione (sentieri con precise indicazioni, rifugi, punti-acqua, aree attrezzate, musei, parcheggi auto moto ecc...)
E' possibile visitare la riserva solamente a piedi, non esisteno all'interno strade carrabili, esistono diversi percorsi quali: sentiero, mare monti, Zingaro alto.
mostrare meno
fonte: Lodato
La casa vacanza e' situata all interno del castello di baida in una zona tranquilla in un contesto storico naturalistico, adatta per offrire un soggiorno di pieno relax. Posta in una delle zone più belle e affascinanti della sicilia occidentale,per la bellezza del mare, della riserva dello Zingaro e dei ...
mostrare di più
diversi siti archeologici e monumentali. Inoltre nelle vicinanze si trova un'ampia offerta enogastronomica. Nel luogo a pochi passi caseificio e maneggio cavalli.
mostrare meno
fonte: Crociata
Castellammare è un rinomato centro turistico balneare, favorito dalla vicinanza di spiagge famose per la loro bellezza – come Scopello e Guidaloca – e offre ai suoi turisti numerosi itinerari naturalistici e culturali. Particolarmente bello è il braccio di costa che va da Castellammare a capo San Vito: si alternano ...
mostrare di più
la spiaggia di sabbia finissima della Playa, tratti rocciosi e calette poste a nord ovest del centro abitato. Ma al mare si accompagna anche il Monte Inici, che apre a diverse grotte: da quella di s. Margherita a quindici metri sul livello del mare, a quella dell’Eremita che si sviluppa per ben 4500 metri, per non tralasciare la grotta subacquea della Ficarella posta nella riserva naturale dello Zingaro.
Da vedere:
Il castello Arabo Normanno: a pianta trapezoidale, subì numerosi rifacimenti durante le dominazioni Sveve e Normanne fino ad essere completamente distrutto; fu poi riedificato nel periodo di dominazione degli Aragonesi, nel secolo XIV;
La bella Chiesa Madre: Costruita nel XVI secolo, a più riprese rimaneggiata, assume l’attuale aspetto tra gli anni 1726-1736 con la facciata di Giuseppe Mariani;
Le Terme: Percorrendo la strada provinciale 187 che collega Castellammare a Segesta a circa 7 Km troviamo le leggendarie Acque Segestane di straboniana memoria “Aegesta Siciliae urbis ubi calidae aquae”. Il luogo ove sgorgano la acque termali e di cui la tradizione narra che furono fatte scaturire dalla Ninfe per ristorare Eracle quando arrivò a Segesta dopo aver attraversato la Sicilia
Segesta: inserita in un sistema di dolci colline che racchiudono i suoi preziosi gioielli: il Tempio e il Teatro. Il tempio dorico-siculo del V sec. a.C. sorge intatto e maestoso su un poggio al centro di una vallata. Il teatro diventa la "Scena millenaria per i classici del mondo, dove, con cadenza biennale, le rappresentazioni teatrali rievocano atmosfere d'altri tempi";
Riserva Naturale Orienta dello Zingaro: L’unica cosa possibile di fronte allo splendido paesaggio dello Zingaro è stupirsi ad ogni passo per gli scorci mozzafiato: muraglioni di roccia calcarea si innalzano al di sopra di una ricca e florida vegetazione, finendo poi per gettarsi a capofitto in un mare cristallino
mostrare meno
fonte: Di Stefano
Il territorio offre ancora altre spiagge sabbiose come la 'Spiaggia Plaja' distante dai nostri appartamenti circa Mt.700, l’ affascinante baia di ciottoli bianchi chiamata 'Guidaloca', oppure per chi ama la natura incontaminata e i litorali rocciosi da non perdere la 'Tonnara di Scopello' scelta per l’ appunto come set cinematografico ...
mostrare di più
per numerose fictions o films come 'IL COMMISSARIO MONTALBANO' e 'OCEAN'S TWELVE'.

Altra tappa fondamentale da non perdersi è La Riserva Naturale Orientata dello Zingaro accessibile proprio da Castellammare, e infine Segesta, di cui Castellammare del Golfo fu l’antico Emporio (porto) e dal quale, appunto prende il nome la nostra struttura.

Per gli amanti della montagna il territorio offre numerosi, sentieri immersi nella lussureggiante vegetazione dei nostri boschi dalla quale potete ammirare lo splendido panorama del nostro golfo
Per chi volesse cimentarsi nella speologia ,grazie all’ esperienza del nostro gruppo alpino è possibile scendere nelle viscere della terra per ammirare le affascinanti grotte con i suoi laghi naturali d’ acqua purissima,stalattiti e stalagmiti .

la distanza dagli aeroporti di Palermo (35 Km.) e Trapani Birgi (45 Km.) permette di raggiungere la Città del Golfo in brevissimo tempo da qualsiasi parte del mondo.
Castellammare, grazie alla sua posizione geografica è considerato il paese ideale da cui muoversi per poter visitare la provincia di Trapani (Segesta 18 km.,Trapani 50 km., Erice 40 km., San Vito Lo Capo 45 km., Mothia 60 km., Marsala 65 km., Mazara del Vallo 75 km., Selinunte 60 km., etc.)e buona parte della provincia di Palermo (Palermo 60 km., Monreale 45 km., Cefalù 120 km., etc.). E' possibile, infine visitare, con escursione di un giorno, Sciacca Terme (90 km.) e la Valle dei Templi di Agrigento
mostrare meno
fonte: Gargagliano
Castellammare del Golfo, con le sue coste e le sue spiagge meravigliose, vicina alle principali attrazioni turistiche, gode di una posizione assolutamente strategica nella Sicilia occidentale.
Non lontano da lì è possibile visitare Palermo, Trapani e i siti archeologici di: Segesta, Selinunte e Agrigento. Degna di nota è la splendida ...
mostrare di più
Riserva naturale dello Zingaro, luogo di grande valore naturalistico e balneare. Alle pendici del monte che sovrasta Trapani, si trova Erice, suggestiva cittadina medievale.
Vicinissime a Case Vacanza Le Magnolie troverete le seguenti località con le relative distanze:
- - Segesta 20 km;
- Terme Segestane 6 Km;
- - Scopello 12 km;
- - San Vito Lo Capo 42 km;
- - Palermo 55 km;
- - Aeroporto Falcone-Borsellino 40 km;
- - Trapani 45 km;
- - Aeroporto di Birgi 50 km;
- - Erice 35 km.
mostrare meno
fonte: Case Vacanza Le Magnolie di Maltese Rossella
Tempel (griechische) von Segesta, Selinunte, Agrigento Salinen von Trapani etc.
Naturschutzgebiet von Zingaro, kleine Inseln.
Arabischer Markt von Palermo, Weinstrassen und noch vieles mehr.

Descrizione del luogo

Bedeutender Badeort im Süden der Insel mit seinem bekannten Schloss, Schwimm- und Thermalbädern. Fischerei- und Sporthafen, Felsenküste und lange Sandstrände mit weissem Sand, ...
mostrare di più
eine herrliche Landschaft.
mostrare meno
fonte: Mancuso
Castellammare del Golfo è situata in una posizione ottimale per poter comodamente visitare l'intera sicilia occidentale località come:Palermo, Monreale, Solunto, Mondello, tutti i paesi che si affacciano sul golfo di Castellammare, o la Riserva Orientata dello Zingaro (la prima riserva istutuita in Sicilia), San Vito Lo Capo, Erice, Trapani, Marsala, ...
mostrare di più
Mazzara, Sciacca, o i siti archeologici di Segesta, Silinunte, Mozia etc.
mostrare meno
fonte: Calabrò
Incastonata in un bellissimo golfo, lambita da un mare pulito e cristallino, Castellammare del Golfo si presenta come uno dei litorali più belli della Sicilia. Avvolta da un atmosfera legata gelosamente alle sue tradizioni, Castellammare conserva pressoché immutati i suoi stupendi scenari naturali, i monumenti e i vicoli che formano ...
mostrare di più
il centro storico, il tutto dominato dal castello, antico avamposto della cittadina, oggi sede permanente di musei e mostre.
A pochi chilometri di distanza da Castellammare si possono raggiungere mete dal immenso valore storico-paesaggistico come la Riserva naturale dello Zingaro, il borgo di Scopello, la cittadina medioevale di Erice, Segesta, San Vito lo Capo con la sua famosa spiaggia, Trapani e le saline.
mostrare meno
fonte: Niceta Management sas
Scopello è un bellissimo piccolo borgo marinaro sorto attorno ad un baglio settecentesco che ancora oggi si affaccia sulla piazza centrale del paese. I bellissimi Faraglioni di Scopello si levano irti e ricoperti di vegetazione di fronte all'omonima tonnara, in una splendida insenatura bagnata dal mare accanto alla riserva dello ...
mostrare di più
zingaro. La tonnara di Scopello, testimonianza di un'attività un tempo fiorente data la pescosità delle acque, ma ormai da diversi anni inutilizzata. Teatro di vicende storiche, Scopello e il suo territorio sono avvolti da un alone di mistero alimentato dalle leggende e dai racconti dei vecchi del paese. Un’atmosfera accattivante, coinvolgente, come l’ospitalità e la disponibilità degli abitanti delle numerose case vacanze.
La cucina tradizionale di Scopello a base di pesce, le specialità gastronomiche della civiltà agricola, le ceramiche di scuola locale, le rassegne e le manifestazioni culturali, la possibilità di alloggiare in comode case e ville a Scopello, offrono ai visitatori l’opportunità di trascorrere uno straordinario soggiorno, in cui natura e cultura gareggiano indimenticabilmente.
Fra il territorio di Scopello e quello di San Vito Lo Capo, si estende la riserva naturale orientata dello Zingaro. Imponenti montagne, profonde rientranze, ed ampie vallate sul mare, costituiscono i 1600 ettari di natura incontaminata della riserva naturale dello Zingaro. Pareti a strapiombo, promontori, insenature e spiaggette dai bianchi ciottoli, alternate a caverne, si susseguono per i 7 km di litorale costiero, considerato di grande interesse scientifico e ambientale. La riserva naturale dello zingaro istituita nel 1981 con una legge regionale, ed affidata all’azienda foreste demaniali della Regione Siciliana, è stata la prima area naturale protetta dell’isola; una delle poche oasi ancora integre e tutelata dalla speculazione cementizia.
La riserva naturale dello zingaro ed il mare che lambisce le sue coste, per la loro posizione geografica e l’elevata profondità delle acque, possono offrirci ancora incontri altrove considerati straordinari. Non é raro infatti, soprattutto nei periodi primaverili ed autunnali imbattersi in allegre comunità di stenelle, incontrare i cetacei oceanici, osservare le docili evoluzioni di capodogli dal respiro possente e rauco, o addirittura di pigre balene. Sono però i fondali della riserva naturale dello zingaro a regalare ai sub le emozioni più forti: spugne, anemoni e madrepore dai colori smaglianti rivestono antri e cunicoli. Le colonie di astroides illuminano le pareti e gli anfratti più ombrosi; le gorgonie spiccano con i loro frondosi rami e gli spirografi mostrano i loro variopinti ciuffi piumosi. I lastroni di roccia, i faraglioni sommersi, le orlate e le ripide franate costituiscono il rifugio naturale di cernie bianche, dentici, saraghi e corvine; le punte e gli strapiombi rocciosi che sprofondano nel blu, sono invece la meta obbligatoria di tonni, lecce e grandi ricciole.
Percorrendo la statale 187 da Castellammare verso Trapani si arriva al bivio Scopello, quindi ci si immette su una provinciale che attraversa un panorama fortemente frastagliato, ricco di calette e aspri scogli. Le zone a steppa, degradanti verso il mare, presentano una vegetazione ricca di palma nana, carrubo, ulivo.
mostrare meno
fonte: Sottile
La casa si trova nel centro storico di Castellammare del golfo che è un paese a vocazione turistica il territorio classificato di collina, è caratterizzato da aspri promontori, magnifiche calette, spiagge dorate, antri e cunicoli sottomarini, bassi scogli e stretti valloncelli che si specchiano in un mare incontaminato; ha un ...
mostrare di più
profilo geometrico irregolare, con variazioni altimetriche accentuate. Vicino trovi le terme segestane e il tempio e il teatro di Segesta, Erice, San Vito lo Capo, Scopello e la Riserva naturale dello Zingaro
mostrare meno
fonte: Barone
Ogni mattina, al porto, potrai acquistare direttamente dai pescatori il pesce appena pescato ad ottimi prezzi. Sicuramente da non perdere le rappresentazioni classiche (tragedie greche) ma anche concerti, prosa ecc. nel vicino ed incantevole teatro greco di Segesta. Ad appena 6 km. potrai godere delle acque sulfuree "Terme Segestane" immerse ...
mostrare di più
in un incantevole paesaggio. Sul monte Inici, dalla cui vetta è possibile osservare un panorama mozzafiato, si trovano meravigliose grotte di natura carsica. Castellammare rappresenta il punto ideale per raggiungere, in breve tempo, stupende località quali: Erice, Selinunte, Mozia, Marsala, Isole Egadi, Trapani, l'isola di Ustica, Monreale, Palermo e via via Agrigento, Cefalù ecc...
mostrare meno
fonte: Pisciotta
Castellammare del Golfo sorge ai piedi del Monte Inici, al centro dell'ampio golfo che da Capo Rama si estende fino alla punta di San Vito, e che prende il nome proprio dalla bella cittadina marinara. Il nome deriva da "Castrum ad mare", un'antico fortilizio saraceno costruito su un torrione preesistente, ...
mostrare di più
poi ampliato, nel '500, a difesa delle frequenti incursioni dei pirati. Sede dell'approdo commerciale di Segesta - era "l'emporium segestanorum" dei Romani.
Castellammare vede il suo primo sostanziale ampliamento con gli Arabi. Durante il periodo musulmano, infatti, ribattezzato col nome di "Al Madarig" (cioè "le scale"), l'abitato viene fortificato e protetto, fino a diviene uno dei capisaldi del sistema difensivo della Sicilia occidentale. Con la conquista normanna e, successivamente, con gli Svevi, gli Angioini e gli Aragonesi, Castellammare torna ad assumere l'antica funzione di nodo strategico-commerciale per l'esportazione del grano verso tutto il regno, ruolo che si consolida tra il '400 e il '500 con l'insediamento della tonnara e del caricatore. Il 1560 segna un'altra importante svolta nella storia della città: Pietro de Luna, allora possessore di Castellammare e delle sue terre, fonda, addossato al castello, il primo borgo feudale (il nucleo originario dell'attuale paese).
Successivamente l'abitato viene protetto da una solida cinta di mura e circondato da un fossato. Più tardi, tra il settecento e l'ottocento, la grande espansione demografica porta la città ad ampliarsi fino alle pendici del monte Inici.
Castellammare è conosciuta per il suo inestimabile patrimonio ambientale e paesistico. Un territorio costituito da una bellissima costa, a ridosso della quale si elevano, in una spettacolare scenografia naturale, i rilievi montuosi dei monti Inici e Spàragio, in parte ricoperti da boschi. Contrapposta alla bella e ampia spiaggia sabbiosa che si estende ad est del paese, la costa occidentale si presenta fortemente frastagliata. Rocce che cadono a picco, scogli, stupende insenature, calette e grotte accessibili solo dal mare fanno da cornice ad un mare limpido e pescoso.
E' un ripetersi di meravigliosi angoli di paesaggio coperti ancora dai residui dell'originaria macchia mediterranea: la punta, gli scogli e la grotta grande di Cala Bianca, Cala Rossa, la Baia di Guidaloca ed infine, quasi ai margini della Riserva dello Zingaro, Scopello con i suoi suggestivi faraglioni, uno dei posti più belli del Mediterraneo.
Nel cuore della Castellammare antica, in piazza Matrice, si erge La chiesa Madre la cui struttura attuale risale al 1726. Realizzata a tre navate dall'architetto Giuseppe Mariani e dedicata a S. Maria del Soccorso, custodisce alcune interessanti opere d'arte: gli affreschi settecenteschi di Giuseppe Tresca, alla volta e alle pareti del coro, raffiguranti episodi del Vecchio Testamento; una seicentesca acquasantiera in marmo rosso con fonte battesimale; una bella tela di Orazio Ferraro, il Crocifisso tra i Ss. Pietro e Andrea (1695); e la statua in maiolica della Madonna del Soccorso (1559), forse dei trapanesi Giovanni Maurici e Giovanni D'Antoni, da alcuni attribuita alla scuola di Luca della Robbia. In un piccolo spiazzo di via Ponte Castello troviamo la cinquecentesca chiesetta della Madonna del Rosario, detta "di l'agnuni" (cioè del cantuccio), con il portale decorato, nel timpano, da un elegante bassorilievo raffigurante La Madonna col Bambino tra Santi e Crocifisso
La tradizione vuole che la chiesa, costruita sicuramente prima del 1432, sia stata edificata nel 1093 dagli stessi conquistatori Normanni. Il Castello si eleva sul piccolo promontorio a fianco del porto. Fino al XIV secolo era collegato al resto dell'abitato per mezzo di un ponte levatoio. Rimaneggiato in diversi periodi dai Normanni e dagli Svevi, fu riedificato nel '300 dagli Aragonesi che lo separarono dalla terraferma con il taglio dell'istmo. Conserva ancora una delle torri originarie, detta "dell'Artiglieria", costruita nel 1586, e due bifore tompognate sul lato est. Di notevole interesse storico sono due edifici di Cala Marina: il Baglio Costamante, per secoli fulcro delle attività della tonnara, e la chiesetta di Maria SS. Annunziata, citata in un documento del 1590.
Altrettanto importanti sono, nel centro della città, la seicentesca chiesa di S. Maria degli Agonizzanti, con annesso il convento dei Padri Crociferi (1659) oggi adattato a centro culturale, la cinquecentesca chiesa della Madonna delle Grazie (1605), nella piazzetta a fianco alla villa comunale, al cui interno custodisce un interessante dipinto su lavagna (XVIII sec.) raffigurante una Madonna col Bambino, incorniciato in una elegante ancona marmorea, e, nella via Francesco Crispi, la chiesa di S. Giuseppe, edificata nel 1885. Nel corso Garibaldi troviamo la bella chiesa di S. Antonio da Padova, già esistente nel 1644, che conserva un pregiato organo degli inizi del '900, e la chiesetta del Purgatorio costruita prima del '400, al cui interno si trovano alcuni interessanti dipinti seicenteschi e settecenteschi.
L'entroterra castellammarese è ricco di importanti testimonianze della storia locale. Resti di antiche fortificazioni, torri di avvistamento e vecchi bagli, interessanti esempi di architettura rurale del passato, un tempo centro di tutte le attività agricole. In località Ponte Bagni, sul pianoro che domina la gola rocciosa al cui interno sgorgano le sorgenti del fiume Caldo, un tempo sede delle antiche Terme Segestane, si trovano i resti del castello di "Calathamet" - il "castello dei bagni" - edificato dagli Arabi su una originaria fortificazione elima e ricostruito in epoca sveva. Da Ponte Bagni si raggiungono i ruderi del castello di Inici, costruito nei pressi di una antica colonia sicano-elima e centro, nel medioevo, di una vasta comunità di contadini e pastori.
Anche il Castello di Baida, che troviamo in un declivio a sud del M. Sparagio, e che fu sede di un casale arabo, sembra sia sorto nei pressi di un antichissimo insediamento elimo. Lo testimonia il corredo funerario di alcune tombe rinvenute in una località vicina. Anche se in parte distrutto nel terremoto del 1968, il castello, tutt'ora abitato, conserva i quattro torrioni rettangolari ed una parte del muro merlato originario. Il portone è decorato da un arco a tutto sesto sul quale una iscrizione in latino ricorda la visita Ferdinando III di Borbone durante una delle sue partite di caccia.
mostrare meno
fonte: Cicerone Tour SRL

Foto della località

Elenco:
  • Nr. sistemazione 918921
    dal EUR 540
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Appartamento per max. 4 persone

    Ca. 50 m², 2 Camere da letto, 2 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, TV, Spiaggia ca. 1 km,
    5,0 su 5
    1 Recensione del cliente
  • Nr. sistemazione 225636
    dal EUR 423
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Appartamento per max. 2 persone

    Ca. 30 m², 1 Camera da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Spiaggia ca. 3 km,
    5,0 su 5
    2 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 1168081
    dal EUR 600
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Appartamento per max. 4 persone

    Ca. 70 m², 2 Camere da letto, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Accesso internet, Lavatrice, Spiaggia ca. 700 m, Mare ca. 1 km
  • Nr. sistemazione 942039
    dal EUR 300
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Monolocale per max. 4 persone

    Ca. 30 m², 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV, Internet senza fili, Lavatrice, Spiaggia di sabbia ca. 1 km
  • Nr. sistemazione 1165899
    dal EUR 1.620
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Villa per max. 6 persone

    Ca. 150 m², 3 Camere da letto, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV, Accesso internet, Lavatrice, Lavastoviglie, Spiaggia di sabbia ca. 500 m,
  • Nr. sistemazione 969181
    dal EUR 1.320
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Villa per max. 8 persone

    Ca. 160 m², 4 Camere da letto, 2 Bagni, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Internet senza fili, Lavatrice, Lavastoviglie, Spiaggia di sabbia ca. 4,5 km, ,
  • Nr. sistemazione 226641
    dal EUR 345
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Villa per max. 5 adulti + 1 bambino

    Ca. 100 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV digitale, Accesso internet, Internet senza fili, Spiaggia di sabbia ca. 900 m
    4,4 su 5
    7 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 408225
    dal EUR 730
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Villa per max. 8 persone

    Ca. 130 m², 4 Camere da letto, 2 Bagni, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV satellitare, Internet senza fili, Lavatrice, Spiaggia ciottolosa ca. 2 km, ,
    4,8 su 5
    8 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 221939
    dal EUR 805
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Appartamento per max. 7 persone

    Ca. 140 m², 3 Camere da letto, 2 Bagni, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Spiaggia ca. 3 km, ,
  • Nr. sistemazione 227489
    dal EUR 345
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Appartamento per max. 6 adulti + 2 bambini

    Ca. 100 m², 3 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Spiaggia di sabbia ca. 900 m, Mare ca. 1 km
    4,5 su 5
    27 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 442761
    dal EUR 725
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Villa per max. 7 persone

    Ca. 90 m², 4 Camere da letto, 2 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, TV, Lavatrice, Spiaggia ca. 4 km,
    4,5 su 5
    2 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 834065
    dal EUR 670
    per 1 settimana

    Castellammare del Golfo, Sicilia (Sicilia settentrionale)

    Appartamento per max. 2 persone

    Ca. 50 m², 1 Camera da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Mare ca. 3,3 km,
    Alla struttura appartiene anche 1 ulteriore tipo di sistemazione con 1 alloggio
CgoJCQkJPGltZyBoZWlnaHQ9IjEiIHdpZHRoPSIxIiBzdHlsZT0iYm9yZGVyLXN0eWxlOm5vbmU7IiBhbHQ9IiIgc3JjPSIvL2dvb2dsZWFkcy5nLmRvdWJsZWNsaWNrLm5ldC9wYWdlYWQvdmlld3Rocm91Z2hjb252ZXJzaW9uLzEwMzgzOTQxNTcvP3ZhbHVlPTAmYW1wO2d1aWQ9T04mYW1wO3NjcmlwdD0wJmRhdGE9cGFnZUlkJTNEc2VhcmNoUmVzdWx0cyUzQnRyYXZlbENvdW50cnlJZCUzRElUJTNCbGFuZ3VhZ2UlM0RpdCIgLz4KCgkJCQk8c2NyaXB0IHR5cGU9InRleHQvamF2YXNjcmlwdCI+CgkJCQkJaWYgKHR5cGVvZiBBVEl0YWcgIT0gJ3VuZGVmaW5lZCcpIHsKCQkJCQkJQVRJdGFnLnBhZ2Uuc2V0KHsibmFtZSI6InNlYXJjaFJlc3VsdHMiLCJsZXZlbDIiOjh9KTsKCQkJCQkJQVRJdGFnLmRpc3BhdGNoKCk7CgkJCQkJfQoJCQkJPC9zY3JpcHQ+