Prenotare online case vacanza in Nicolosi su atraveo

  • Sicilia | Rinfrescarsi nella propria piscina
    A partire da EUR 490

  • Pantelleria | Vacanze in dammuso
    A partire da EUR 250

  • Sicilia | Ville in riva al mare
    A partire da EUR 270

  • Isole Eolie | Isole vulcaniche
    A partire da EUR 295

  • Roma |​Migliore località turistica Italia
    A partire da EUR 465

  • Italia | Quel certo non so che
    A partire da EUR 450

  • Italia | Vacanze in una tenuta agricola
    A partire da EUR 385

  • Roma | Viaggio nella città eterna
    A partire da EUR 490

http://www.atraveo.it/nicolosi
Link da copiare
La sezione della mappa è stata modificata.
Ricaricare automaticamente
Perché non sono visualizzate tutte le offerte? 
map

Dal tempio alla spiaggia

Sicilia | La Sicilia non offre solamente una calda estate con sole e spiagge meravigliose, bensì anche numerose attrazioni culturali. Non potrete non visitare le innumerevoli testimonianze storiche presenti sull’isola, come ad esempio la famosissima Valle dei Templi vicino ad Agrigento, i cui resti risalgono ad oltre 2500 anni fa. Inoltre sono assolutamente da vedere i siti archeologici a Siracusa o Catania.
Chi desidera rinfrescarsi dopo una perlustrazione in queste valli antiche ha a disposizione circa 1000 chilometri di costa per tuffarsi nel mare. Mentre il nord e l’est sono ricchi di scogliere e faraglioni, in mezzo ai quali troverete incantevoli calette per fare il bagno, il sudovest è per lo più piano e caratterizzato da lunghi e bellissimi tratti di spiaggia.
Oltre ai templi e alle spiagge la Sicilia offre tanto di più. Andate ad esempio alla scoperta di tante città, grandi e piccole, come Palermo, Messina, Ragusa, Trapani o Taormina. O fate una gita in barca alla volta delle Isole Lipari e Egadi o della vicina Malta.
atraveo Vi offre oltre 2.100 case vacanza ed appartamenti in Sicilia. Tra le località più amate per un piacevole soggiorno in casa vacanza citiamo Gioiosa Marea, Sciacca, Scicli, Giardini-Naxos, Trappeto e Marina di Modica.
 

Visita al vulcano

La Sicilia non è solamente la più grande isola del Mediterraneo, bensì ospita anche il vulcano più alto ed attivo in Europa – l’Etna, che potrete ammirare da vicino durante le Vostre vacanze. Molte escursioni guidate Vi porteranno attraverso i crateri, i depositi di lava e i punti dove avvengono le eruzioni. Non potrete lasciarvi scappare questa emozionante esplorazione! Gli appuntamenti vanno in genere da metà maggio fino a fine ottobre, ma attenzione: quando si parla dell’Etna, si parla di un vulcano che è ancora attivo. È necessario informarsi in loco sui pericoli contingenti e sulle possibilità escursionistiche per evitare rischi.
Chi vuole ammirare ancora più attività vulcaniche potrà farlo durante un tour guidato delle due isole vulcaniche Vulcano e Stromboli davanti alla costa settentrionale della Sicilia. Il vulcano di Stromboli è particolarmente attivo e offre uno spettacolo imperdibile, poiché le eruzioni di lava incandescente si susseguono in intervalli che vanno da qualche minuto ad un’ora. Entrambe le isole fanno parte dell’arcipelago delle Isole Eolie e sono raggiungibili in nave grazie ai frequenti collegamenti dai porti di Messina e Milazzo.
 

Recensioni dei nostri clienti

5,0 su 5 (6 Recensioni del cliente)
1 Le case vacanze in Nicolosi sono state recensite da 6 clienti con una media di 5,0 su 5 casette.

Recensioni della località

Recensione complessiva su Nicolosi

3,9 su 5 (13 Recensioni del cliente)
Recensire questa località

Alcuni clienti di case vacanza hanno scritto questo su Nicolosi 

  • 3,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 25/09/2015, periodo del viaggio: settembre 2015

    «Particolarmente grande è stata la visita al Museo del vulcano. Abbiamo avuto un'ottima guida in inglese da un ottimo geologo. Queste intuizioni le realtà dei vulcani ha aperto una vasta gamma di contesti. La guida era libero. Le donazioni sono state ricevute.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 324758. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 4,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 15/06/2015, periodo del viaggio: maggio 2015

    «Nicolosi sembrava un vero e proprio luogo italiano. Shopping c'erano molti. La gastronomia parzialmente sospeso. I bambini che non avevano. In caso contrario, noi ci siamo fermati raramente in posto. Le gite di un giorno sono stati solo per la cena nel villaggio. Abbiamo sperimentato l'ospitalità italiana.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 458038. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Cliente atraveo Dr. Sievert ha scritto
    in data 15/06/2015, periodo del viaggio: maggio 2015

    «Shopping / gastronomia facile per raggiungere la città. Località (con auto) ideale per escursioni sull'Etna e la costa orientale della Sicilia.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 924333. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Un ospite ha recensito come segue
    il 24/09/2014

    altamente consigliabile

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 884943.

  • 5,0 su 5
    Un ospite ha scritto
    in data 19/09/2014

    «Very nice small town, quiet but close to everything. Great food and nice walks.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 884943.


Alcuni locatori di case vacanza hanno scritto questo Nicolosi

Etna Holiday Home è una casa per vacanze che si trova a Nicolosi, comune a 700 m di altitudine, sede dell'Ente Parco dell'Etna, a poche decine di metri dalla splendida Pineta dei Monti Rossi con sentieri per il trekking, la mountain bike, campi sportivi, un maneggio e una piscina coperta ...
mostrare di più
e un Parco-Avventura tra gli alberi.
L'Etna è stato iscritto nel 2013 dall'UNESCO nella World Heritage List come sito naturale. La presenza del'Etna, il vulcano attivo più alto d'Europa, e del suo Parco naturale, condizionano positivamente tutte le attività del comprensorio, dall'agricoltura all'architettura, allo sport, al tempo libero. Un ambiente naturale continuamente modificato dall'attività eruttiva e dall'impronta dell'uomo, che si fondono e si confondono sin dai tempi più remoti creando un paesaggio unico.
La zona offre numerosi tesori da scoprire, dal vino, al pistacchio, ai piatti tipici, alle colate laviche, alle meraviglie del barocco di Catania e di Acireale, raggiungibili in 30 minuti.
La posizione di Nicolosi permette di visitare facilmente tutta la Sicilia orientale da Taormina a Siracusa, ad un'ora di auto, mentre a circa 90 minuti si possono visitare Caltagirone, Piazza Armerina, Morgantina, Aidone e Noto. Infine per una giornata all'insegna del divertimento si può scegliere tra le spiagge di Catania e la scogliera di Acitrezza, gli acquascivoli di Etnaland e i parchi avventura di Nicolosi, Monti Rossi Adventure Park, raggiungibile in 5 minuti, o di Ragalna e Milo
mostrare meno
fonte: Navarria
Nicolosi ( in siciliano Niculosi ) è un paesino di 6.959 abitanti in provincia di Catania. Il suo nome deriva dal monastero benedettino di San Nicola, situato nel suo territorio fin dal 1359, la cui costruzione fu commissionata dall'allora vescovo di Catania.

Le prime case di Nicolosi si svilupparono attorno ...
mostrare di più
allo stesso monastero, dopo molte eruzioni e distruzioni però, si decise di abbandonare il monastero che i nicolositi ricostruirono in una zona più bassa, dove venne anche costruita la prima chiesa madre dedicata all'Immacolata, che venne poi sepolta dalle sabbie dell'eruzione dell'Etna del 1669, come del resto tutta Nicolosi. Oggi dovrebbe essere situata sotto le case, nell'incrocio di via martiri d'Ungheria e via Catania.

Nicolosi venne ricostruita intorno al 1670-1680: la chiesa della madonna del Monte Carmelo venne edificata nel XVIII secolo (facciata 1750), la chiesa S. Maria delle grazie successivamente, mentre la chiesa di S. Giuseppe e la chiesa Madre vennero costruite per ultime. Solo nel XIX secolo vennero edificate le chiese di S. Francesco di Paola, e la cappella dei ss. Cosma e Damiano. Nel 1886 il paese di Nicolosi venne minacciato da una colata lavica, fu ordinato anche lo sgombero del paese, ma il braccio di lava si fermò a soli 100 m dalle prime case, e il 13 giugno (giorno del S. Patrono del paese, S. Antonio di Padova e della Pentecoste) gli abitanti ritornarono nel loro paese. L'anno dopo venne restaurata la chiesa madre, distrutta dai terremoti. In segno di ringraziamento venne costruita la Cappella di S. Agata che ricorda il luogo in cui il Dusmet esortò la santa a salvare Nicolosi.
mostrare meno
fonte: Giorgianni
Nicolosi centro
Benché le origini siano piú remote e derivino dal borgo formatasi attorno al Monastero di S. Nicola, solo nel XIV sec. Nicolosi assurge al rango di paese. Naturalmente esso ha subito tutte le vicissitudini che comporta la vicinanza dell'Etna a cui, nei secoli, é stato accomunato negli umori ...
mostrare di più
e nei destini.
Di questi destini, spesso di distruzione, é impregnata la sua storia plurisecolare e la sua economia, la quale, nelle vicende seguite ad ogni eruzione, ha saputo sempre trasformarsi e rinnovarsi e, nel tempo, da una economia, originariamente agricola e pastorale, dar vita ad una struttura con prevalente carattere turistico-commerciale.
Punto base naturale e autentica «Porta dell'Etna», Nicolosi ha accolto, dal Settecento in poi, tutta la élite europea degli scrittori, degli scienziati, degli escursionisti e degli uomini di cultura, assicurando assistenza ed ospitalitá, essa aveva come punto di riferimento scientifico i vulcanologi locali, i fratelli Mario e Carlo Gemmellaro, e logistico, nelle guide, mulattieri e portatori dell'Etna.
Nei giorni a noi piú vicini, dagli inizi degli anni Cinquanta, é iniziato il turismo di massa, nazionale ed estero, il cui flusso, oltre a mutare il volto urbanistico del paese ne trasformava la struttura economica.
Sorgono in quegli anni, infatti, infrastrutture e moderne strutture.
Ma é con gli anni Settanta che, grazie ad una buona organizzazione generale ed alla cresciuta sensibilitá degli operatori pubblici e privati, si realizzano impianti turistici e sportivi, sia nel centro di Nicolosi che nella stazione Nicolosi-Nord, sull'Etna.
Sorgono campi di tennis, una cittadella sportiva, una piscina coperta, una moderna telecabina capace di trasportare 800 persone l'ora, cinque sciovie, piste di sci omologate per gare internazionali, servizi informazioni, campings, alberghi, scuole di sci, il gruppo Guide Alpine dell'Etna, ecc.; insomma, si concretizza quell'apparato di strutture indispensabili perché si possa determinare il decollo di un nuovo assetto economico legato alle piú moderne esigenze turistico-sportive.
Si approda cosí agli anni Ottanta, pronti e maturi ad ospitare manifestazioni di portata sempre piú vasta e sebbene, ancora una volta l'Etna abbia fatto sentire la sua voce, piú recentemente nel 1983 e nel 1985, arrecando danni notevoli all'economia del paese ed in particolare, alla Stazione Nicolosi Nord, non é riuscita a fiaccare la tenacia sempre desta dei nicolositi, consapevoli che la fortuna e la crescita del paese sono legate, nel bene e nel male, alla spettacolare vivacitá dei grande Vulcano.


DATI GEOGRAFICI E PANORAMICI

Nicolosi é un ridente, panoramico Comune a 15 Km. da Catania ed a 15 Km. dalla stazione turistico-sportiva Nicolosi Nord, sull'Etna (1910 s.l.m.).
Sorge a m. 702 s.l.m. ed ha una popolazione di circa 5000 abitanti.
L'appellativo «Porta dell'Etna» ben si addice al paese che, posto sui fianchi del Vulcano, estende il suo territorio fino alla cima del Cratere Centrale (quota 3300 s.l.m.).
Luogo di villeggiatura estiva e di sport invernali, é noto e ricercato per il suo clima salubre, per le zone boscose di interesse micologico e per le molteplici attrezzature turistiche, sportive e ricreative.


MONUMENTI DA VISITARE

Monastero di S. Nicola
II Monastero di S. Nicola resta una delle piú antiche ed importanti costruzioni esistenti nella zona etnea.
Opera dei Benedettini, risale alla metá circa del sec. XII ed intorno ad esso venne crescendo un villaggio che, da San Nicola, si chiamó Nicolosi.
Divenuto Abbazia, ospitó la regina Eleonora D'Angió e, successivamente, la regina Bianca, vicaria di Navarra.

Chiesa Madre
La «Matrice», come la definiscono i nicolositi, sorge sulla piazza principale e costituisce il cuore autentico del paese. Essa é unica nel suo genere.
Di stile barocco, proprio del migliore Settecento catanese, attribuita all'architetto G.B. Vaccarini, presenta un caratteristico campanile costruito su basamento di pietra lavica, risalente al XVI secolo, unica opera salvatasi dalla eruzione del 1669.
All'interno della chiesa si possono ammirare: un magnifico crocifisso ligneo, di autore ignoto del 1700; il Palietto dell'altare maggiore, mentre in alto, sull'ingresso, é situato un antico e pregevole organo, la cui paternitá é attribuita al Cinquemani.

Chiesa S. Maria delle Grazie
Costruita nel secolo XVI, allorché il terremoto che precedette l'eruzione del 1669 rase al suolo, quasi completamente il paese, la chiesa riportó pochissimi danni.
In essa, infatti, furono conservati i Sacramenti mentre procedevano i lavori di ricostruzione della chiesa Madre.
Ricostruita nel secolo scorso, vi si venera il simulacro ligneo di S. Antonio Abate.

Chiesa di S. Giuseppe
Costruita all'inizio del 1700, la chiesetta presenta, all'interno, una originale struttura barocca.

Chiesa di S. Francesco
Fu costruita, agli albori del 1800, sull'antico «Piano della Forca», oggi piazza della Vittoria.
La chiesetta, recentemente restaurata, trova la giusta cornice nella caratteristica alberatura a palme che la cinge.

Chiesa della Madonna del Carmine
Ubicata nella parte piú antica del paese, si innalza al culmine di una bella scalinata. Costruita agli inizi del 1700, presentava, lateralmente, un ospizio per i monaci infermi. Nei sotteranei della chiesa si conservano, ancor oggi, i resti mortali dei monaci.

Chiesa delle Anime del Purgatorio

Distrutta dal terremoto che precedette l'eruzione del 1669, venne ricostruita agli inizi del 1 700 sullo stesso sito, riutilizzando il materiale della costruzione precedente. Sorge a ridosso della casa natale dei famosi vulcanologi Mario e Carlo Gemmellaro, di cui costituiva la cappella gentilizia.

Altarino di S. Agata
Modesto e raccolto tra il verde, reca la scritta: «DIVAE AGATHAE SERVATRICI»
É stato costruito nel luogo ove, il 30 maggio 1886, si arrestó prodigiosamente la lava, allorché il cardinale Dusmet recó, in processione, il velo di S. Agata.

TRE ALTARELLI
Affrescati con le immagini dei Santi Patroni del paese, furono eretti, nel 1766, nel luogo ove i nicolositi recarono le Sacri Immagini per scongiurare il pericolo di una minacciosa colata lavica.

Cippo a Goethe ed ai visitatori illustri
Dedicato a Goethe ed ai visitatori illustri, é stato eretto, nel 1987, in occasione del secondo centenario della venuta di Goethe a Nicolosi, ai piedi dei Monti Rossi.
In esso, verranno, inoltre, riportati i nomi di altri illustri visitatori dell'Etna (Brydone, Spallanzani, Verne, Maupassant, Verga e numerosi altri).

PASSEGGIATE, GITE, ESCURSIONI

Monti Rossi
Conetti vulcanici generatisi in seguito all'eruzione del 1 669 che distrusse Nicolosi, i paesi limitrofi ed una gran parte della cittá di Catania. Si elevano a circa 200 metri dalla base e costituiscono uno dei crateri avven-tizi dell'Etna.
Impareggiabile prodotto della natura, dalle caratteristiche due cime, formato dall'abbondante materiale eruttivo espulso dal centro esplosivo, é ricoperto, oggi, da una densa vegetazione di pini ed é meta preferita di turisti e villeggianti.
Alla sua cima (m. 949 s.l.m.), dalla quale si puó osservare uno stupendo panorama, si accede attraverso un sentiero che si diparte dal Cippo a Goethe.


Grotta dei (delle Colombe)
Posta a qualche centinaio di metri a nord ovest dei Monti Rossi, si formó in seguito all'eruzione del 1669 É costituita da una voraggine che raggiunge una profonditá di circa 70 metri, di cui si puó visitare solo la caldera di accesso. É pericolosa l'escursione del cunicolo in profonditá senza guida e senza idonea attrezzatura.
In fondo alla grotta si trova una lapide dedicata allo insigne vulcanologo e naturalista nicolosita, Mario Gemmellaro, che per primo la esploró.
Recentemente, a cura del C.N.R., vi sono state allocate particolari strumentazioni per il rilevamento sismico.

Parco Calvario
É una collinetta sita nella parte occidentale di Nicolosi. Coperta di alberi secolari presenta una scalinata (n. 114 scalini) ai cui lati sono state erette le 14 stazioni della Via Crucis.
La cappellina terminale sormontata da una grande croce reca una Deposizione in maiolica opera di Carlo La Licata.

Grotte di scorrimento lavico
Nei dintorni di Nicolosi si trovano numerose grotte di scorrimento lavico. Le piú conosciute sono quelle di Piano d'Erasmo giá utilizzata come deposito per attrezzi agricoli; Grottalunga, con la caratteristica volta a sesto acuto e con stallattiti di lava e, a Nicolosi Nord sull'Etna, la grotta dei Carcarazzi e la famosa grotta dei Tre livelli.

Santuario di Mompilieri
II borgo di Monpilieri sorgeva sulle falde meridionali dell'Etna, a pié del monte omonimo, a circa due Km. a sud di Nicolosi; era terra adorna di alberi e vigneti.
Andava famoso per la sua Chiesa Maggiore, uno dei piú conosciuti Santuari della Sicilia, costruito intorno al 1110/ 1200, in stile arabo-normanno.
In esso venivano venerati i simulacri marmorei della Regina del Cielo e del gruppo dell'Annunciazione, opera di Antonello Gagini.
Purtroppo, l'imponente eruzione del 1669 sommerse e distrusse interamente il piccolo borgo di Mompilieri.
Ma la pietá dei fedeli sovrasta le avversitá degli eventi; infatti, nel 1704, dopo vari tentativi, in una nicchia posta sotto circa 15 metri di durissimo basalto lavico, fu ritrovata, perfettamente intatta, la statua della Regina del Cielo.
II fatto prodigioso fece gridare al miracolo e l'effigie venne esposta alla venerazione dei fedeli in una pittoresca, piccola chiesa eretta nel mezzo dello sterminato deserto lavico, a ridosso del luogo ove sorgeva il vecchio Santuario.
In data recente sono state rinvenute anche le teste del gruppo dell'Annunciazione e sono state poste accanto al simulacro della Regina del Cielo.
Sul luogo si trova, inoltre, un bel portale quattrocentesco, posto come ingresso alla grotta del ritrovamento.
Oggi il Santuario di Mompilieri, meglio conosciuto come il «Santuario della Madonna della Sciara», é meta di pellegrinaggi e centro di identitá religiosa siciliana, che si esprime nella pietá popolare della «Bedda Matri» (Bella Madre).
Ogni anno, nella seconda domenica di agosto, vi si svolge una tradizionale festa popolare.
mostrare meno
fonte: Taormina Consulting di Oddo F.

Foto della località

Elenco:
  • Nr. sistemazione 924333
    dal EUR 359
    per 1 settimana

    Nicolosi, Sicilia (Sicilia orientale)

    Villa per max. 6 persone

    Ca. 80 m², 2 Camere da letto, Non sono ammessi animali domestici, TV, Lavatrice, Mare ca. 22 km
    5,0 su 5
    1 Recensione del cliente
  • Nr. sistemazione 354759
    dal EUR 550
    per 1 settimana

    Nicolosi, Sicilia (Sicilia orientale)

    Villa per max. 5 persone

    Ca. 100 m², 2 Camere da letto, 2 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, TV digitale, Mare ca. 14 km
  • Nr. sistemazione 324967
    dal EUR 800
    per 1 settimana

    Nicolosi, Sicilia (Sicilia orientale)

    Appartamento per max. 9 persone

    Ca. 120 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Internet senza fili, Spiaggia ca. 35 km
  • Nr. sistemazione 146016
    dal EUR 358
    per 1 settimana

    Nicolosi, Sicilia (Sicilia orientale)

    Villa per max. 6 persone

    Ca. 120 m², 3 Camere da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Mare ca. 14 km
  • Nr. sistemazione 725695
    dal EUR 215
    per 1 settimana

    Nicolosi, Sicilia (Sicilia orientale)

    Monolocale per max. 2 persone

    Ca. 30 m², 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV, Mare ca. 35 km
  • Nr. sistemazione 892990
    dal EUR 257
    per 1 settimana

    Nicolosi, Sicilia (Sicilia orientale)

    Monolocale per max. 2 adulti + 1 bambino

    Ca. 30 m², 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV via cavo, Internet senza fili, Non fumatori, Spiaggia di sabbia ca. 15 km
    5,0 su 5
    2 Recensioni del cliente
    Alla struttura appartengono anche 2 ulteriori tipi di sistemazione con 2 alloggi
CgoJCQkJPGltZyBoZWlnaHQ9IjEiIHdpZHRoPSIxIiBzdHlsZT0iYm9yZGVyLXN0eWxlOm5vbmU7IiBhbHQ9IiIgc3JjPSIvL2dvb2dsZWFkcy5nLmRvdWJsZWNsaWNrLm5ldC9wYWdlYWQvdmlld3Rocm91Z2hjb252ZXJzaW9uLzEwMzgzOTQxNTcvP3ZhbHVlPTAmYW1wO2d1aWQ9T04mYW1wO3NjcmlwdD0wJmRhdGE9cGFnZUlkJTNEc2VhcmNoUmVzdWx0cyUzQnRyYXZlbENvdW50cnlJZCUzRElUJTNCbGFuZ3VhZ2UlM0RpdCIgLz4KCgkJCQk8c2NyaXB0IHR5cGU9InRleHQvamF2YXNjcmlwdCI+CgkJCQkJaWYgKHR5cGVvZiBBVEl0YWcgIT0gJ3VuZGVmaW5lZCcpIHsKCQkJCQkJQVRJdGFnLnBhZ2Uuc2V0KHsibmFtZSI6InNlYXJjaFJlc3VsdHMiLCJsZXZlbDIiOjh9KTsKCQkJCQkJQVRJdGFnLmRpc3BhdGNoKCk7CgkJCQkJfQoJCQkJPC9zY3JpcHQ+