Prenotare online case vacanza in San Gimignano su atraveo

  • Toscana | Vacanze in una tenuta agricola
    A partire da EUR 385

  • Toscana | Vacanze in spiaggia
    A partire da EUR 321

  • Chianti | Vacanze sul vigneto
    A partire da EUR 386

  • Firenze | City tour
    A partire da EUR 428

  • Toscana | ​Vacanze con una piscina tutta per sé
    A partire da EUR 457

  • Italia | Risparmiate fino al 30%
    A partire da EUR 279

  • Roma |​Migliore località turistica Italia
    A partire da EUR 465

  • Italia | Quel certo non so che
    A partire da EUR 450

http://www.atraveo.it/san gimignano
Link da copiare
La sezione della mappa è stata modificata.
Ricaricare automaticamente
Perché non sono visualizzate tutte le offerte? 
map

Vacanze per tutti i gusti in Toscana

Toscana | Pittoreschi uliveti, mercatini settimanali ricchi di aromi, vie di cipressi e città d’arte – questa è la Toscana. Questo paesaggio unico e il fascino particolare emanato dai villaggi e dalla cordialità degli abitanti ha già in passato ispirato numerosi artisti a dar libero sfogo al proprio talento ed entusiasma i villeggianti giorno dopo giorno.
Il punto di partenza ideale per andare alla scoperta della regione italiana più amata per le vacanze è una delle 12.000 case vacanze disponibili da atraveo. Una villa lussuosa, una casa di campagna isolata, una casa vacanza classica o un piccolo appartamento - l’offerta in toscana è ampissima e soddisfa tutti i gusti.
Da scoprire c’è tanto in Toscana: gli amanti della cultura e dello shopping troveranno pane per i loro denti nelle principali città come Firenze, Lucca, Pisa o Siena. Incastonate tra i colli toscani sono le cittadine di San Gimignano, Volterra e Arezzo. Vi consigliamo inoltre di visitare anche le cittadine e i paesini meno famosi ma ugualmente affascinanti.
La Toscana è costituita da 10 province, dove senza dubbio troverete anche la Vostra casa vacanza dei sogni. Da nord verso sud le province sono: Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Prato, Firenze, Arezzo, Pisa, Livorno, Siena e Grosseto. A queste si aggiungono il Chianti e il Mugello così come l’isola d’Elba. Sulla costa tirrenica toscana si può trascorrere un’indimenticabile vacanza dedicata ai tuffi: spiagge sabbiose con acqua bassa, bellissime località costiere e un ventaglio di attività per il tempo libero per grandi e piccini sono le caratteristiche della Versilia, della Maremma e della Costa Etrusca.
Troverete ulteriori informazioni, consigli e suggerimenti anche nella rubrica scelta di case vacanza in Toscana e nel nostro blog.
 

Una casa vacanza nel cuore dell’Italia

Con una casa vacanza in Toscana saranno soprattutto i buongustai a trovare ciò che hanno sempre desiderato. Quasi ovunque si possono acquistare specialità regionali nei mercatini settimanali direttamene dal produttore. Con questi ingredienti freschi, la giusta ricetta e un pizzico di fantasia cucinare insieme è un divertimento garantito. Mancano solo un Chianti fruttato e qualche candela per trasformare il tavolo del giardino in una tavola rustica ma invitante. E quando tutti i commensali hanno preso posto si desidera che la vacanza non finisca mai.
Le regioni preferite per un soggiorno in casa vacanza in Toscana sono, secondo i clienti atraveo, il litorale della Maremma e della Costa Etrusca le province di Lucca, Firenze e Pisa, così come il pittoresco paesaggio del Chianti. Le località preferite, che offrono una scelta particolarmente ampia di case vacanza, sono tra le altre San Gimignano, Camaiore, Lucca, Massa Marittima, Scarlino e Poggibonsi.
 

Recensioni dei nostri clienti

4,3 su 5 (91 Recensioni del cliente)
1 Le case vacanze in San Gimignano sono state recensite da 91 clienti con una media di 4,3 su 5 casette.

Recensioni della località

Recensione complessiva su San Gimignano

4,5 su 5 (171 Recensioni del cliente)
Recensire questa località

Alcuni clienti di case vacanza hanno scritto questo su San Gimignano 

  • 5,0 su 5
    Un cliente atraveo ha recensito come segue
    il 29/06/2016

    altamente consigliabile

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 628078.

  • 5,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 11/06/2016, periodo del viaggio: maggio 2016

    «Una chiara must per la Toscana. Pittoresco bella, e dove è bello sono troppi turisti. Tuttavia, un viaggio per gli spettacoli e shopping (se vi piace souvenir) vale la pena.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 763839. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Cliente atraveo Sabine ha recensito come segue
    il 08/06/2016

    altamente consigliabile

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 1020349.

  • 5,0 su 5
    Un cliente atraveo ha recensito come segue
    il 31/05/2016, periodo del viaggio: maggio 2016

    altamente consigliabile

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 864670.

  • 5,0 su 5
    Cliente atraveo Ulf ha scritto
    in data 20/05/2016, periodo del viaggio: maggio 2016

    «San Gimignano deve essere visto.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 628078. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale


Alcuni locatori di case vacanza hanno scritto questo San Gimignano

Da qualunque luogo si arrivi, San Gimignano svetta sulla collina, alta 334 metri, con le sue numerose torri. Ancor oggi se ne contano tredici. Si dice che nel Trecento ve ne fossero settantadue, almeno una per ogni famiglia benestante, che potevano così mostrare, attraverso la costruzione di una torre, il ...
mostrare di più
proprio potere economico.
La torre era, nell'epoca medievale, il massimo simbolo di potenza, soprattutto per il fatto che il processo costruttivo non era certo semplice o economico. Occorreva cavare i materiali per la costruzione, trasportarli fino in città, porre in opera la struttura, cose che potevano permettersi soltanto le famiglie più abbienti, dedite all'attività mercantile e usuraria.
L'abitazione non si estendeva per tutta l'altezza della torre. Al piano terreno erano le botteghe, al primo piano le camere e, più in alto, la cucina. La disposizione degli ambienti seguiva le più elementari regole della sicurezza. La cucina, dove si accende solitamente il fuoco, era al piano abitato più alto, in modo da poter fuggire dalla torre in caso di incendi fortuiti.
mostrare meno
fonte: Salvadori
San Gimignano è una città molto caratteristica dall' architettura strettamente medioevale che si contraddistingue per le sue famosissime case torre che ne conferiscono uno sky-line unico, per le mura e per il centro storico che è stato dichiarato dall' UNESCO patrimonio dell' umanità. San Gimignano, nonostante alcuni ripristini ottocenteschi, è ...
mostrare di più
rimasto conservato nell'aspetto originario duecentesco ed è uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana relativo alla prima età dei comuni.
mostrare meno
fonte: Società Agricola Tarantino Giovanni e Maria Stella S.S.
San Gimignano si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle (m.334) a dominio della Val d’Elsa. Sede di un piccolo villaggio etrusco del periodo ellenistico (III-II sec. a.C.) inziò la sua storia intorno al X secolo prendendo il nome del Santo Vescovo di Modena: San Gimignano, ...
mostrare di più
che avrebbe salvato il borgo dalle orde barbariche. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie alla via Francigena che lo attraversava. Tant’è che San Gimignano ebbe una straordinaria fioritura di opere d’arte che adornarono chiese e conventi. Nel 1199 divenne libero comune, combattè contro i Vescovi di Volterra ed i comuni limitrofi, patì lotte intestine dividendosi in due fazioni al seguito degli Ardinghelli (guelfi) e dei Salvucci (ghibellini). L’otto maggio 1300 ospitò Dante Alighieri, ambaciatore della lega guelfa in Toscana. La terribile peste del 1348 ed il successivo spopolamento gettarono San Gimignano in una grave crisi. La cittadina dovette perciò sottomettersi a Firenze. Dal degrado e abbandono dei secoli successivi si uscì soltanto quando si cominciò a riscoprire la bellezza della città, la sua importanza culturale e l’originaria identità agricola.
mostrare meno
fonte: Soc. Coop Poggio alle Fonti
la villa si trova a pochi chilometri da San Gimignano, Volterra, Colle Val D'Elsa siena e Firenze.
il negozio di alimentari più vicino si trova a soli 5 Km dalla villa
La villa possiede un ristorante a disposizione dei soli ospiti
fonte: Valdembri
Cenni storici

--------------------------------------------------------------------------------


San Gimignano si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle (m.334) a dominio della Val d’Elsa. Sede di un piccolo villaggio etrusco del periodo ellenistico (III-II sec. a.C.) inziò la sua storia intorno al X secolo prendendo il nome del Santo Vescovo di ...
mostrare di più
Modena: San Gimignano, che avrebbe salvato il borgo dalle orde barbariche. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie alla via Francigena che lo attraversava. Tant’è che San Gimignano ebbe una straordinaria fioritura di opere d’arte che adornarono chiese e conventi. Nel 1199 divenne libero comune, combattè contro i Vescovi di Volterra ed i comuni limitrofi, patì lotte intestine dividendosi in due fazioni al seguito degli Ardinghelli (guelfi) e dei Salvucci (ghibellini). L’otto maggio 1300 ospitò Dante Alighieri, ambaciatore della lega guelfa in Toscana. La terribile peste del 1348 ed il successivo spopolamento gettarono San Gimignano in una grave crisi. La cittadina dovette perciò sottomettersi a Firenze. Dal degrado e abbandono dei secoli successivi si uscì soltanto quando si cominciò a riscoprire la bellezza della città, la sua importanza culturale e l’originaria identità agricola.


--------------------------------------------------------------------------------

Itinerari artistici

--------------------------------------------------------------------------------


Il Duomo o Chiesa Collegiata, consacrata nel 1148, strutturata su tre navate è arricchita da pregevoli affereschi di scuola senese: Vecchio e Nuovo Testamento (Bartolo di Fredi e "Bottega dei Memmi"); Giudizio Universale (Taddeo di Bartolo), opere di scuola fiorentina: Storie di Santa Fina (Ghirlandaio), San Sebastiano (Benozzo Gozzoli), Statue Lignee (Jacopo della Quercia) e sculture di Giuliano e Benedetto da Maiano. Tutto questo fà della Collegiata di San Gimignano un museo di grande prestigio.




Palazzo Comunale: Cortile e Sala di Dante con la Maestà di Lippo Memmi. Museo Civico e Pinacoteca con opere di Filippino Lippi, Pinturicchio,Benozzo Gozzoli, Domenico di Michelino, Pier Francesco Fiorentino, Sebastiano Mainardi, Lorenzo di Niccolò di Martino, Coppo di Marcovaldo ecc... Inoltre dal museo civico si può visitare la Torre Grossa o del Podestà costruita nel 1311 ed alta 54 metri.

Museo d’arte Sacra: Tele, tavole e frammenti lapidei provenienti da chiese e conventi soppressi. Argenterie, corali e vesti liturgiche.

Museo Archeologico reperti archeologici etruschi, romani e medioevali provenienti da scavi e ritrovamenti nel territorio comunale.Spezieria di Santa Fina, materiale proveniente dalla Spezieria dello Spedale di Santa Fina, che riproduce l’antica farmacia, con i contenitori di ceramica e vetro ed i medicamenti. Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “R. De Grada”importante spazio espositivo della città.

Chiesa di Sant’Agostino: Storie di Sant’Agostino (Benozzo Gozzoli) resti di affreschi trecenteschi, tavole e tele di autori diversi (Benozzo Gozzoli, Piero del Pollaiolo, Pier Francesco Fiorentino, Vincenzo Tamagni, Sebastiano Mainardi). Cappella di Santo Bartolo(Benedetto da Maiano).

Chiese minori: Santo Bartolo, S. Jacopo, San Piero, San Francesco (resti), S.Lorenzo in Ponte.

E ancora:

Museo Ornitologico.

Fonti Medioevali

Rocca di Montestaffoli.

























--------------------------------------------------------------------------------

Cenni storici

--------------------------------------------------------------------------------


San Gimignano si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle (m.334) a dominio della Val d’Elsa. Sede di un piccolo villaggio etrusco del periodo ellenistico (III-II sec. a.C.) inziò la sua storia intorno al X secolo prendendo il nome del Santo Vescovo di Modena: San Gimignano, che avrebbe salvato il borgo dalle orde barbariche. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie alla via Francigena che lo attraversava. Tant’è che San Gimignano ebbe una straordinaria fioritura di opere d’arte che adornarono chiese e conventi. Nel 1199 divenne libero comune, combattè contro i Vescovi di Volterra ed i comuni limitrofi, patì lotte intestine dividendosi in due fazioni al seguito degli Ardinghelli (guelfi) e dei Salvucci (ghibellini). L’otto maggio 1300 ospitò Dante Alighieri, ambaciatore della lega guelfa in Toscana. La terribile peste del 1348 ed il successivo spopolamento gettarono San Gimignano in una grave crisi. La cittadina dovette perciò sottomettersi a Firenze. Dal degrado e abbandono dei secoli successivi si uscì soltanto quando si cominciò a riscoprire la bellezza della città, la sua importanza culturale e l’originaria identità agricola.


--------------------------------------------------------------------------------

Itinerari artistici

--------------------------------------------------------------------------------


Il Duomo o Chiesa Collegiata, consacrata nel 1148, strutturata su tre navate è arricchita da pregevoli affereschi di scuola senese: Vecchio e Nuovo Testamento (Bartolo di Fredi e "Bottega dei Memmi"); Giudizio Universale (Taddeo di Bartolo), opere di scuola fiorentina: Storie di Santa Fina (Ghirlandaio), San Sebastiano (Benozzo Gozzoli), Statue Lignee (Jacopo della Quercia) e sculture di Giuliano e Benedetto da Maiano. Tutto questo fà della Collegiata di San Gimignano un museo di grande prestigio.




Palazzo Comunale: Cortile e Sala di Dante con la Maestà di Lippo Memmi. Museo Civico e Pinacoteca con opere di Filippino Lippi, Pinturicchio,Benozzo Gozzoli, Domenico di Michelino, Pier Francesco Fiorentino, Sebastiano Mainardi, Lorenzo di Niccolò di Martino, Coppo di Marcovaldo ecc... Inoltre dal museo civico si può visitare la Torre Grossa o del Podestà costruita nel 1311 ed alta 54 metri.

Museo d’arte Sacra: Tele, tavole e frammenti lapidei provenienti da chiese e conventi soppressi. Argenterie, corali e vesti liturgiche.

Museo Archeologico reperti archeologici etruschi, romani e medioevali provenienti da scavi e ritrovamenti nel territorio comunale.Spezieria di Santa Fina, materiale proveniente dalla Spezieria dello Spedale di Santa Fina, che riproduce l’antica farmacia, con i contenitori di ceramica e vetro ed i medicamenti. Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “R. De Grada”importante spazio espositivo della città.

Chiesa di Sant’Agostino: Storie di Sant’Agostino (Benozzo Gozzoli) resti di affreschi trecenteschi, tavole e tele di autori diversi (Benozzo Gozzoli, Piero del Pollaiolo, Pier Francesco Fiorentino, Vincenzo Tamagni, Sebastiano Mainardi). Cappella di Santo Bartolo(Benedetto da Maiano).

Chiese minori: Santo Bartolo, S. Jacopo, San Piero, San Francesco (resti), S.Lorenzo in Ponte.

E ancora:

Museo Ornitologico.

Fonti Medioevali

Rocca di Montestaffoli.






















--------------------------------------------------------------------------------

Cenni storici

--------------------------------------------------------------------------------


San Gimignano si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle (m.334) a dominio della Val d’Elsa. Sede di un piccolo villaggio etrusco del periodo ellenistico (III-II sec. a.C.) inziò la sua storia intorno al X secolo prendendo il nome del Santo Vescovo di Modena: San Gimignano, che avrebbe salvato il borgo dalle orde barbariche. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie alla via Francigena che lo attraversava. Tant’è che San Gimignano ebbe una straordinaria fioritura di opere d’arte che adornarono chiese e conventi. Nel 1199 divenne libero comune, combattè contro i Vescovi di Volterra ed i comuni limitrofi, patì lotte intestine dividendosi in due fazioni al seguito degli Ardinghelli (guelfi) e dei Salvucci (ghibellini). L’otto maggio 1300 ospitò Dante Alighieri, ambaciatore della lega guelfa in Toscana. La terribile peste del 1348 ed il successivo spopolamento gettarono San Gimignano in una grave crisi. La cittadina dovette perciò sottomettersi a Firenze. Dal degrado e abbandono dei secoli successivi si uscì soltanto quando si cominciò a riscoprire la bellezza della città, la sua importanza culturale e l’originaria identità agricola.


--------------------------------------------------------------------------------

Itinerari artistici

--------------------------------------------------------------------------------


Il Duomo o Chiesa Collegiata, consacrata nel 1148, strutturata su tre navate è arricchita da pregevoli affereschi di scuola senese: Vecchio e Nuovo Testamento (Bartolo di Fredi e "Bottega dei Memmi"); Giudizio Universale (Taddeo di Bartolo), opere di scuola fiorentina: Storie di Santa Fina (Ghirlandaio), San Sebastiano (Benozzo Gozzoli), Statue Lignee (Jacopo della Quercia) e sculture di Giuliano e Benedetto da Maiano. Tutto questo fà della Collegiata di San Gimignano un museo di grande prestigio.




Palazzo Comunale: Cortile e Sala di Dante con la Maestà di Lippo Memmi. Museo Civico e Pinacoteca con opere di Filippino Lippi, Pinturicchio,Benozzo Gozzoli, Domenico di Michelino, Pier Francesco Fiorentino, Sebastiano Mainardi, Lorenzo di Niccolò di Martino, Coppo di Marcovaldo ecc... Inoltre dal museo civico si può visitare la Torre Grossa o del Podestà costruita nel 1311 ed alta 54 metri.

Museo d’arte Sacra: Tele, tavole e frammenti lapidei provenienti da chiese e conventi soppressi. Argenterie, corali e vesti liturgiche.

Museo Archeologico reperti archeologici etruschi, romani e medioevali provenienti da scavi e ritrovamenti nel territorio comunale.Spezieria di Santa Fina, materiale proveniente dalla Spezieria dello Spedale di Santa Fina, che riproduce l’antica farmacia, con i contenitori di ceramica e vetro ed i medicamenti. Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “R. De Grada”importante spazio espositivo della città.

Chiesa di Sant’Agostino: Storie di Sant’Agostino (Benozzo Gozzoli) resti di affreschi trecenteschi, tavole e tele di autori diversi (Benozzo Gozzoli, Piero del Pollaiolo, Pier Francesco Fiorentino, Vincenzo Tamagni, Sebastiano Mainardi). Cappella di Santo Bartolo(Benedetto da Maiano).

Chiese minori: Santo Bartolo, S. Jacopo, San Piero, San Francesco (resti), S.Lorenzo in Ponte.

E ancora:

Museo Ornitologico.

Fonti Medioevali

Rocca di Montestaffoli.
mostrare meno
fonte: Bartoli
Ci sono paesi il cui colore è in armonia con il paesaggio.

Quando nel fondovalle c’è nebbia, a chi giunge dalle strade d’accesso, ancora a chilometri di distanza, San Gimignano appare dietro un tornante all’improvviso, netto nelle sue linee monocrome, come sospeso sulle ondulazioni grigie.

Il colore della pietra ne ...
mostrare di più
fa intuire le radici solide e fitte in una storia remota.

Quando sui poggi del comune che formano come una cortina nera alle spalle si addensano le nubi, il paese vi si staglia contro con un segno aspro.

In certi tramonti invece le torri si accendono di intensi colori rosati per spengersi ultime quando il crepuscolo degrada.

Poiché la pietra assorbe ogni luce, ne esalta la modulazione e l’intensità (...)
mostrare meno
fonte: Guicciardini
Villa Pietra Antica si trova in Località San Benedetto,12 nel comune della bella San Gimignano,provincia di SIENA. Il paese più vicino è Certaldo che è distante circa 2 km.Le più belle città come Siena,Firenze,Pisa,Volterra,...sono facilmente raggiungibili.
fonte: Pietra Antica SNC

Foto della località

Destinazioni turistiche vicine San Gimignano

Elenco:
  • Nr. sistemazione 763839
    dal EUR 750
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 5 persone

    Ca. 110 m², 2 Camere da letto, 2 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Lavatrice, Lavastoviglie, Spiaggia ca. 67 km, ,
    4,8 su 5
    6 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 885798
    dal EUR 3.297
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 15 persone

    9 Camere da letto, 6 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Lavatrice, Lavastoviglie,
  • Nr. sistemazione 1169269
    dal EUR 956
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 5 persone

    3 Camere da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Internet senza fili, Lavatrice, Lavastoviglie,
  • Nr. sistemazione 838688
    dal EUR 1.010
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 6 persone

    3 Camere da letto, 2 Bagni, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Internet senza fili, Lavatrice, Lavastoviglie,
  • Nr. sistemazione 1131949
    dal EUR 5.068
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 10 persone

    5 Camere da letto, 5 Bagni, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Lavatrice, Lavastoviglie, Non fumatori, ,
  • Nr. sistemazione 1142759
    dal EUR 575
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Appartamento per max. 4 persone

    Ca. 60 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV, Wi-Fi ovunque, Lavastoviglie, Spiaggia ca. 75 km
  • Nr. sistemazione 162273
    dal EUR 590
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Appartamento per max. 4 persone

    Ca. 70 m², 2 Camere da letto, 2 Bagni, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Mare ca. 80 km, ,
    Alla struttura appartengono anche 2 ulteriori tipi di sistemazione con 2 alloggi
  • Nr. sistemazione 625476
    dal EUR 1.200
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 6 persone

    Ca. 180 m², 3 Camere da letto, 3 Bagni, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV digitale, Internet senza fili, Lavatrice, Lavastoviglie, ,
    5,0 su 5
    3 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 632562
    dal EUR 450
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Appartamento per max. 2 persone

    Ca. 40 m², 1 Camera da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (su richiesta), TV satellitare, Spiaggia di sabbia ca. 60 km
  • Nr. sistemazione 22765
    dal EUR 1.850
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 14 persone

    Ca. 300 m², 6 Camere da letto, 4 Bagni, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV, Accesso internet, Lavatrice, Lavastoviglie,
  • Nr. sistemazione 854894
    dal EUR 373
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 2 persone

    1 Camera da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice
  • Nr. sistemazione 878125
    dal EUR 2.349
    per 1 settimana

    San Gimignano, Toscana (Provincia di Siena)

    Villa per max. 10 persone

    Ca. 290 m², 6 Camere da letto, 3 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Accesso internet, Lavatrice, Lavastoviglie, , ,
CgoJCQkJPGltZyBoZWlnaHQ9IjEiIHdpZHRoPSIxIiBzdHlsZT0iYm9yZGVyLXN0eWxlOm5vbmU7IiBhbHQ9IiIgc3JjPSIvL2dvb2dsZWFkcy5nLmRvdWJsZWNsaWNrLm5ldC9wYWdlYWQvdmlld3Rocm91Z2hjb252ZXJzaW9uLzEwMzgzOTQxNTcvP3ZhbHVlPTAmYW1wO2d1aWQ9T04mYW1wO3NjcmlwdD0wJmRhdGE9cGFnZUlkJTNEc2VhcmNoUmVzdWx0cyUzQnRyYXZlbENvdW50cnlJZCUzRElUJTNCbGFuZ3VhZ2UlM0RpdCIgLz4KCgkJCQk8c2NyaXB0IHR5cGU9InRleHQvamF2YXNjcmlwdCI+CgkJCQkJaWYgKHR5cGVvZiBBVEl0YWcgIT0gJ3VuZGVmaW5lZCcpIHsKCQkJCQkJQVRJdGFnLnBhZ2Uuc2V0KHsibmFtZSI6InNlYXJjaFJlc3VsdHMiLCJsZXZlbDIiOjh9KTsKCQkJCQkJQVRJdGFnLmRpc3BhdGNoKCk7CgkJCQkJfQoJCQkJPC9zY3JpcHQ+