Login

Prenotare online case vacanza in Peschiera del Garda su atraveo

  • Lago di Garda | Giochi in acqua nei parchi vacanze
    1.177 offerte

  • Lago di Garda | Dove fioriscono i limoni
    2.935 offerte

  • Lago di Garda | Vedute eccezionali
    879 offerte

  • Lago di Garda | Con le recensioni migliori
    413 offerte

  • Riva del Garda | ​Migliore località turistica Italia
    48 offerte

  • Malcesine | Migliore località turistica italiana
    57 offerte

  • Italia | Vacanze con una piscina tutta per sé
    5.827 offerte

  • Italia | Quel certo non so che
    59 offerte

https://www.atraveo.it/peschiera+del+garda
Link da copiare
La sezione della mappa è stata modificata.
Ricaricare automaticamente
Perché non sono visualizzate tutte le offerte? 
map

Recensioni della località

Recensione complessiva su Peschiera del Garda

4,2 su 5 (589 Recensioni del cliente)
Recensire questa località

Alcuni clienti di case vacanza hanno scritto questo su Peschiera del Garda 

  • 4,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 11/09/2019

    «Bel posto Purtroppo non è così buono il nuoto»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 932276. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 4,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 16/08/2019

    «Una cittadina piacevole e accogliente con molti ristoranti e negozi. Davvero raccomandabile»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 925900. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dall'olandese. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Un cliente atraveo ha scritto
    in data 08/08/2019

    «Ottimo posto, non troppo affollato, ampia spiaggia, tutto a portata di mano»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 1184441. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Cliente atraveo Thomas ha scritto
    in data 06/08/2019, periodo del viaggio: luglio 2019

    «Il paesaggio è semplicemente meraviglioso Avevamo un'ampia vista sul lago e sulle montagne oltre.
    Puoi visitare molte attrazioni della zona.
    Il parco safari nelle vicinanze circa 18 minuti. in macchina è fantastico.
    La penisola di Sirmione è molto bella e si può visitare la grotta di Catull che vale la pena vedere. La città di Peschiera del Garda è molto bella, hai molte possibilità di fare cosa.
    a circa 40 minuti di distanza si trova la città di Verona davvero bella con l'arena e le stradine che hai come a Peschiera del Garde molte possibilità.»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 4649. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale

  • 5,0 su 5
    Cliente atraveo AJF ha scritto
    in data 23/07/2019, periodo del viaggio: giugno 2019

    «Negozi, ristoranti, attrazioni, cordialità dei bambini, sport e
    Offerte per il tempo libero, livello dei prezzi ...

    Un bel posto Veniamo ancora e ancora»

    Questa recensione sulla località è stata espressa sulla sistemazione Nr. 459302. La recensione della località è stata tradotta automaticamente dal tedesco. Torna alla lingua originale


Alcuni locatori di case vacanza hanno scritto questo Peschiera del Garda

Il lago di Garda o Benac; Lach de Garda in lombardo e trentino; Łago de Garda in veneto, è il maggiore lago italiano, con una superficie di circa 370 km² (terzo per profondità dopo Como e Maggiore). Cerniera fra tre regioni, Lombardia (provincia di Brescia), Veneto (provincia di Verona) Trentino-Alto ...
mostrare di più
Adige (provincia di Trento), è posto in parallelo all'Adige, da cui è diviso dal massiccio del monte Baldo. A settentrione si presenta stretto a imbuto mentre a meridione si allarga, circondato da colline moreniche che rendono più dolce il paesaggio. Il lago è un'importante meta turistica ed è visitato ogni anno da milioni di persone.
In epoca romana il lago era conosciuto come Benacus e da alcuni era venerato come dio Benacus, personificazione stessa del lago, talvolta associata al culto del dio Nettuno. Oggi è meglio noto come lago di Garda, toponimo attestato fin dal Medioevo e di origine germanica, derivante da quello dell'omonima cittadina sulla sponda veronese del lago, la quale, insieme a un'altra località celebre del lago, Gardone Riviera, e altre meno conosciute, come Gàrdola, Gardoncino, Gardoni, Guàrdola e Le Garde, testimonia la presenza germanica che va dal VI all'VIII secolo, in particolare quella longobarda. Il toponimo Garda, con il quale è chiamato il lago già in alcuni documenti dell'VIII secolo, è l'evoluzione della voce germanica warda, ovvero "luogo di guardia" o "luogo di osservazione". Il toponimo classico del lago, ovvero Benācus lacus (Benaco), è quasi sicuramente di origine celtica, precedente quindi al dominio romano, e dovrebbe derivare da bennacus, confrontabile con l'irlandese bennach, e significherebbe "cornuto", ovvero dai molti promontori. La traduzione "cornuto" viene anche interpretata in riferimento alla penisola di Sirmione.
La voce latina di Benaco è attestata come Benācus, -i e presuppone quindi un accento piano (Benàco): la versione italiana dell'accento tonico rimane fedele all'accentazione latina, quindi va pronunciato con l'accento sulla "a". Gli abitanti del lago, in particolar modo quelli della sponda veronese, pronunciano il nome Benaco con l'accento sulla "e", ovvero Bènaco. Resta oscuro il motivo per cui i nativi delle zone del lago tendono ad utilizzare la versione con l'accento sdrucciolo del nome.
La parte settentrionale del lago è situata in una depressione che si insinua in direzione NE-SW all'interno delle Alpi, mentre la parte meridionale occupa un'area dell'alta Pianura Padana: si distinguono quindi un tratto vallivo e uno pedemontano, il primo di forma stretta e allungata, il secondo ampio e semicircolare. Una caratteristica del Garda è la dimensione limitata del bacino idrografico (2290 km²) rispetto alla superficie lacustre: ad una lunghezza di 52 km del lago corrispondono i 95 km del bacino, mentre le rispettive larghezze sono di 16 km e 42 km. Lo spartiacque orientale del bacino idrografico benacense presenta una direzione parallela all'asse del lago, mentre quello occidentale ha un andamento più sinuoso. All'interno del bacino i rilievi maggiori sono la cima Presanella (3556 m) e il monte Adamello (3554 m), e il Monte Baldo (2218 m), situato a ovest del Lago di Garda anche se la maggior parte del territorio è compreso tra i 65 e i 1500 m. Morfologicamente il bacino idrografico del Garda è suddivisibile in quattro aree: la pianura di circa 200 km², la superficie lacustre di circa 370 km², la porzione occidentale di circa 500 km² e quella orientale di circa 1040 km².
Le acque del lago bagnano numerosi comuni in provincia di Brescia (Sirmione, Desenzano del Garda, Lonato del Garda, Padenghe sul Garda, Moniga del Garda, Manerba del Garda, San Felice del Benaco, Salò, Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine sul Garda, Limone sul Garda), di Verona (Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone, Malcesine) e di Trento (Riva del Garda, Nago-Torbole, Arco).
A sud del lago di Garda, tra Verona, Mantova e Brescia, si sviluppa un grande anfiteatro morenico, ovvero un susseguirsi di cerchie collinari con interposte piccole aree pianeggianti, in alcuni casi palustri, originatisi grazie all'azione di trasporto e di deposito del grande ghiacciaio del Garda. Questi depositi morenici si formarono durante le glaciazioni Günz, Mindel, Riss e Würm: alle due più antiche, la Günz e la Mindel, sono attribuiti depositi morenici molto limitati, mentre alla glaciazione Riss sono attribuite le cerchie moreniche più esterne e alla glaciazione Würm quelle interne. La morfologia delle colline è dolce e dalle linee delicate; dai punti più alti è possibile avere la percezione dei rapporti che legano le colline con le montagne oltre che della forma circolare ad anfiteatro degli andamenti collinari, i quali sembrano abbracciare la parte meridionale del lago.
Queste zone, abitate sin dalla preistoria, sono ambienti di grande pregio naturalistico, con vegetazione tipica del clima mediterraneo come l'olivo, la vite, le agavi e altre piante, che crescono rigogliose grazie al microclima creato dal bacino del Garda, che rende l'inverno particolarmente mite. Durante la primavera nascono fiori selvatici come primule, iris, violette e gigli rossi, mentre in estate sbocciano alcune varietà di orchidee selvatiche. Grazie alla presenza di aree protette sopravvivono lepri e piccoli mammiferi selvatici, uccelli acquatici e rapaci, mentre stagni e fossati sono popolati da lucci, carpe e anguille. Gli allevamenti di bovini, di equini ed altri animali domestici, conferiscono un aspetto bucolico al paesaggio collinare.
Particolarmente interessante è l'avifauna, grazie alla presenza dell'airone cinerino e rosso, la nitticora, il tarabuso, la garzetta e molte specie di anatidi (ad esempio l'alzavola, la marzaiola e il germano). Le colline sono un importante crocevia migratorio per numerose specie di falconiformi e vedono pure la presenza di numerose specie insettivore che tipicamente vivono in ambienti incontaminati.
Nel territorio sono presenti sia aree protette, come il Parco regionale del Mincio, la riserva naturale di Castellaro Lagusello e il biotipo del lago del Frassino, che parchi e giardini di grande rilevanza, come il celebre Parco giardino Sigurtà. Caratteristico è il Parco Archeologico Naturalistico della Rocca di Manerba, imponente collina Morenica, sovrastata da una croce in ferro che domina il lago di Garda.
Nel lago sono presenti cinque isole, tutte di dimensioni piuttosto ridotte. La più grande è l'isola del Garda, su cui nel 1220 san Francesco d'Assisi fondò un monastero, soppresso nel Settecento, e su cui oggi sorge un palazzo ottocentesco in stile neogotico veneziano. A breve distanza si trova la seconda isola per dimensioni, l'isola di San Biagio, anche detta "dei Conigli" in quanto nel XVI secolo vi erano numerose lepri e conigli che offrivano cacce abbondanti. L'isola, situata all'estremità sud-orientale del golfo di Manerba del Garda, si trova a breve distanza dalla costa e nei periodi di secca è raggiungibile a piedi.
Lungo la riva orientale si trovano altre tre isole, tutte di dimensioni modeste, situate nei dintorni di Malcesine: la più settentrionale è l'isola degli Olivi, quindi vi è l'isola del Sogno, anch'essa nei periodi di secca raggiungibile a piedi dalla costa, e infine la più meridionale, l'isola del Trimelone (o del Tremellone).
Il livello medio delle acque del Garda, che si trova a 65 metri sopra il livello del mare, subisce variazioni stagionali piuttosto limitate, in particolare se rapportato agli altri grandi laghi prealpini: le oscillazioni massime sono di 1-1,5 metri. La limitatezza di queste variazioni è merito delle dimensioni notevoli dell'invaso rispetto a quelle del bacino imbrifero che lo alimenta. La temperatura media delle sue acque superficiali è di 12 °C, che scende a 8 °C a 100 metri di profondità. La temperatura superficiale dell'acqua è però soggetta a variazioni notevoli nell'arco dell'anno: la temperatura minima a dicembre è di 6 °C mentre quella massima ad agosto è di 27 °C.
Il lago di Garda può essere idealmente suddiviso in due parti: Bacino nord-occidentale (circa 93% con massima profondità di 346 metri) e Bacino orientale (con massima profondità assai minore, di circa 79 metri, in corrispondenza di Bardolino). La suddivisione si giustifica per la presenza di una faglia sommersa tra Sirmione e Punta San Vigilio che costituisce quasi uno sbarramento naturale, il quale ostacola di fatto l'omogeneizzazione tra le acque delle due zone. Questo rilevo sommerso ha come culmine la "Secca di Garda" (profondità media 3 -5 metri) dove è stata collocata una meda galleggiante elastica e un opportuno palo di segnalazione: "il Pal del Vo". Invece, la massima profondità si trova approssimativamente di fronte alla costa tra Castelletto e Brenzone.
Uno dei fenomeni caratteristici del lago è quello delle sesse, ovvero un repentino innalzamento del livello del lago, mediamente di 30 cm, collegato a un calo improvviso della pressione atmosferica. Si tratta di un evento che avviene in condizioni di lago calmo, che si manifesta senza preavviso e la cui durata può variare da alcuni minuti fino ad alcune ore, in casi eccezionali anche una giornata intera.
Altro fenomeno ricorrente è quello delle correnti, che consiste nel movimento di una massa d'acqua in una direzione diversa rispetto all'acqua che la circonda. In genere sono correnti subacquee, ma possono diventare visibili in superficie tramite una sorta di fiume che scorre sulla superficie del lago dalla colorazione più chiara rispetto a quella delle acque circostanti. Le correnti hanno andamenti e velocità piuttosto varie e si manifestano in luoghi e momenti sempre diversi, anche se i luoghi in cui compaiono più frequentemente sono nelle acque di fronte a Garda, Bardolino, Lazise, tra Gargnano e la punta di San Vigilio, e a settentrione a Malcesine e a Limone. Causa di questo fenomeno sono squilibri di temperatura.
mostrare meno
fonte: Belgarda S.r.l.
"Siede Peschiera bello e forte arnese", così la ricorda Dante nel XX canto dell'Inferno.
Fortilizio romano, castello e rocca scaligera, fortezza bastionata della Repubblica Veneta nel Cinquecento; fortezza napoleonica, piazzaforte asburgica del leggendario Quadrilatero.

In poche città, come a Peschiera, sono presenti le epoche fondamentali della fortificazione.
L'itinerario di visita ...
mostrare di più
parte dal parcheggio che si trova ad ovest della Fortezza, presso Porta Brescia (1551): già da qui si osserva l'imponente fronte bastionato cinquecentesco, difeso dal fossato acqueo chiamato Fossa Reale, ramo destro del Mincio.
Si attraversa il Ponte di Porta Brescia (1760 - 1770 progetto di Anton Maria Lorgna) e si entra nella fortezza.

Si procede lasciando sulla destra Porta Brescia e si giunge davanti al grandioso asburgico Ospedale Militare d'Armata a prova di bomba costruito nel 1865. Alla nostra sinistra si trova l'antica Piazza d'Armi oggi Piazza Ferdinando di Savoia, la Chiesa di San Martino - patrono di Peschiera del Garda - e gli Scavi con i resti romani dell'antica Arilica I - IV secolo D. C.
Sul lato meridionale della piazza si eleva il Complesso della Rocca, fortilizio tardo romano, fortificato dagli scaligeri (XIII - XIV secolo), ristrutturato in epoca veneta (XVI - XVII secolo) come arsenale, ed in epoca asburgica (1837 e 1861).

Dal maestoso ingresso seicentesco si osserva, sul fondo del cortile, il portale dell'imponente Cavaliere della rocca (1575): nel sotterraneo del cavaliere sono visibili le vestigia del castello scaligero. Si prosegue verso il fortificato Ponte dei Voltoni del 1556 sul Canale di Mezzo, ramo principale del Mincio: dalla sommità del ponte si aprono suggestive vedute sulla città fortificata e sul Mincio.

Nella parte della fortezza sulla riva sinistra si giunge alla piazza dei Quartieri militari asburgici - oggi Parco Catullo. Per primi si notano la Palleria Austriaca e lo Stabilimento d'Artiglieria di Porta Verona (1854-57) completamente restaurato e aperto al pubblico nel 2002, sede della Biblioteca civica e dell'archivio storico del comune: nel cortile all'interno il Laboratorio Pirotecnico, ora sala Radetzky. Si esce all'esterno della Fortezza attraverso Porta Verona del 1553 per osservare la bella facciata marmorea sulla quale campeggia il Leone di San Marco, distrutto dai napoleonici (si noti l'iscrizione sulla traberazione che dice:" DISCE HAEC MONEAT PRAECELSA LEONIS IMAGO NE STIMVLES VENETI CEV LEO IN HOSTE VIGENT" ).

Attraversato il ponte sul ramo sinistro del Mincio, la veduta abbraccia l'intero fronte fortificato, con i Bastioni di San Marco del 1553 alla nostra sinistra e il Bastione Querini del 1552 alla nostra destra. Si rientra in città da Porta Verona e alla nostra destra vediamo l'imponente la Caserma Franciscus I del 1822, oggi sede della Scuola di Polizia. Sul lato più occidentale del parco, si erge il Palazzo del Comando di Piazzaforte del 1854 chiamato anche Palazzina Storica nel quale si tenne il Convegno del 1917.

Sul lato opposto del parco, lungo il Canale di Mezzo, si affaccia il Padiglione Grandi Ufficiali del 1856. Oltrepassato il Canale di Mezzo, si arriva in Piazzale Bettelloni dove sorge un'altra imponente costruzione ex Caserma di Cavalleria oggi sede del Municipio. Si sale lungo l'alta scarpata sul Bastione Tognon del 1552. Si prosegue lungo la cortina di collegamento superando sul cammino di ronda l'imponente Porta Brescia e si raggiunge la sommità del Bastione Feltrin del 1551, in cui è insediata la Polveriera Austriaca tutt'ora intatta.

Si lasciano i bastioni discendendo in città: attraverso Via Roma ( già Corso Brescia) e Via Dante (già Corso Piazza Erbe) si giunge in Piazza San Marco con gli obelischi cinquecenteschi ed il seicentesco Palazzo del Provveditore Veneto nel periodo austriaco detto Palazzo della Comunità. Da qui si ritorna al parcheggio di Porta Brescia, dove, avendo a disposizione ancora un po' di tempo, attraverso il cammino di ronda, oggi chiamato passeggiata "Montagni" ( attenzione manca di protezione sul fiume Mincio) si può ammirare l'imponente bastionata che dal Baluardo Feltrin costeggia la Fossa Reale fino al Bastione Cantarane del 1551. Si prosegue sino a raggiungere la riva destra del fiume Mincio dove inizia ufficialmente la pista ciclabile Peschiera / Mantova.
mostrare meno
fonte: Bonora Immobiliare di Dott.ssa Miriam Bonora

Foto della località

  • Nr. sistemazione 1363489
    + 6 alloggi
    dal EUR 299
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Casa mobile per max. 4 persone

    Ca. 24 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), Non fumatori, ,
    Alla struttura appartengono anche 6 ulteriori tipi di sistemazione con 6 alloggi
    mostrare di più
  • Nr. sistemazione 1352706
    + 7 alloggi
    dal EUR 476
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Appartamento per max. 6 persone

    Ca. 38 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, ,
    3,9 su 5
    11 Recensioni del cliente
    Alla struttura appartengono anche 7 ulteriori tipi di sistemazione con 7 alloggi
    mostrare di più
  • Nr. sistemazione 1341269
    dal EUR 322
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Appartamento per max. 2 adulti + 4 bambini

    Ca. 30 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Internet senza fili, ,
    3,6 su 5
    9 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 942726
    dal EUR 427
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Monolocale per max. 3 persone

    Ca. 22 m², 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Internet senza fili,
    4,4 su 5
    8 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 1342410
    + 1 alloggio
    dal EUR 392
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Casa mobile per max. 6 adulti + 2 bambini

    Ca. 32 m², 3 Camere da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, ,
    4,0 su 5
    1 Recensione del cliente
    Alla struttura appartiene anche 1 ulteriore tipo di sistemazione con 1 alloggio
  • Nr. sistemazione 935387
    + 22 alloggi
    dal EUR 873
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Appartamento per max. 2 adulti + 2 bambini

    Ca. 45 m², 1 Camera da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, TV satellitare, Lavatrice, Non fumatori, Spiaggia ca. 500 m,
    5,0 su 5
    1 Recensione del cliente
    Alla struttura appartengono anche 3 ulteriori tipi di sistemazione con 22 alloggi
  • Nr. sistemazione 58961
    + 4 alloggi
    dal EUR 323
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Appartamento per max. 4 persone

    Ca. 39 m², 1 Camera da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV, Accesso internet, Internet senza fili, Lavatrice, Sauna, ,
    3,3 su 5
    3 Recensioni del cliente
  • Nr. sistemazione 1207914
    + 3 alloggi
    dal EUR 561
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Casa mobile per max. 5 persone

    Ca. 24 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 2), TV satellitare, Spiaggia ca. 10 m, ,
    Alla struttura appartengono anche 3 ulteriori tipi di sistemazione con 3 alloggi
  • Nr. sistemazione 724980
    + 4 alloggi
    dal EUR 301
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Casa mobile per max. 4 persone

    Ca. 19 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 2), Spiaggia ca. 100 m, ,
    4,0 su 5
    1 Recensione del cliente
    Alla struttura appartengono anche 4 ulteriori tipi di sistemazione con 4 alloggi
    mostrare di più
  • Nr. sistemazione 763631
    + 7 alloggi
    dal EUR 441
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Casa mobile per max. 7 persone

    Ca. 32 m², 3 Camere da letto, 2 Bagni, Non sono ammessi animali domestici, Spiaggia ca. 200 m, ,
    4,5 su 5
    6 Recensioni del cliente
    Alla struttura appartengono anche 7 ulteriori tipi di sistemazione con 7 alloggi
    mostrare di più
  • Nr. sistemazione 1152614
    + 1 alloggio
    dal EUR 448
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Appartamento per max. 6 persone

    Ca. 50 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Sono ammessi animali domestici (mass. 1), TV satellitare, Internet senza fili,
    Alla struttura appartiene anche 1 ulteriore tipo di sistemazione con 1 alloggio
  • Nr. sistemazione 1361984
    + 2 alloggi
    dal EUR 389
    per 1 settimana

    Peschiera del Garda, Lago di Garda (sponda meridionale del Lago di Garda)

    Casa mobile per max. 5 persone

    Ca. 24 m², 2 Camere da letto, 1 Bagno, Non sono ammessi animali domestici, Non fumatori, ,
    4,5 su 5
    2 Recensioni del cliente
    Alla struttura appartengono anche 2 ulteriori tipi di sistemazione con 2 alloggi
PGRpdiBjbGFzcz0iaGlkZSI+CQkJCTxpbWcgaGVpZ2h0PSIxIiB3aWR0aD0iMSIgc3R5bGU9ImJvcmRlci1zdHlsZTpub25lOyIgYWx0PSIiIHNyYz0iLy9nb29nbGVhZHMuZy5kb3VibGVjbGljay5uZXQvcGFnZWFkL3ZpZXd0aHJvdWdoY29udmVyc2lvbi8xMDM4Mzk0MTU3Lz92YWx1ZT0wJmFtcDtndWlkPU9OJmFtcDtzY3JpcHQ9MCZkYXRhPXBhZ2VJZCUzRHNlYXJjaFJlc3VsdHMlM0J0cmF2ZWxDb3VudHJ5SWQlM0RJVCUzQmxhbmd1YWdlJTNEaXQiIC8+PC9kaXY+Cgo8ZGl2IGNsYXNzPSJoaWRlIj4JCQkJPHNjcmlwdCB0eXBlPSJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHQiPgoJCQkJCWlmICh0eXBlb2YgQVRJdGFnICE9ICd1bmRlZmluZWQnKSB7CgkJCQkJCUFUSXRhZy5wYWdlLnNldCh7Im5hbWUiOiJzZWFyY2hSZXN1bHRzIiwibGV2ZWwyIjo4fSk7CgkJCQkJCUFUSXRhZy5kaXNwYXRjaCgpOwoJCQkJCX0KCQkJCTwvc2NyaXB0PjwvZGl2PgoK